HOME PAGE     

                                                                                                                                                                                                                      



           VLADIMIRO GIOIA         -          Fall Winter 2017 2018

 

Sofisticata e misteriosa, la donna Vladimiro Gioia per l’Autunno/Inverno 2017/2018 è un inno alla femminilità moderna, che si distingue per la sua personalità forte e determinata: per essere ricordata, sempre.

Il bosco con i suoi colori e la sua vita prende forma su abiti e capispalla che ti conducono in un mondo magico: il cavallo alato, simbolo di libertà, è il protagonista di una foresta fatata e delle stampe che impreziosiscono abiti, gonne, bluse e capispalla. Una libertà che si percepisce anche grazie ai tessuti leggeri : cady di seta, georgette, satin, tulle e file coupé di organza che donano sensualità ad ogni movimento esaltando gli ampi volumi di gonne ed abiti.

I fiori sono un elemento importante della collezione, che rispecchiano il lato più romantico della donna che si insinua nel suo aspetto più selvaggio ed indomito: ecco quindi le stampe fiorate, che vogliono sottolineare questa ambivalenza femminile, caratteristica immancabile per la donna Vladimiro Gioia.

Broccato, lana e pelle vanno a completare con un tocco di aggressività una collezione dai colori autunnali: nero, azzurro, rosa cipria e bordeaux. Tonalità che sono riprese negli intarsi e nei giochi geometrici dei capi in pelliccia di visone e volpe, resi preziosi anche da ricami e dettagli di tessuto e borchie, valorizzandone lo spirito rock.

La pelliccia, solida nel DNA dello stilista, viene completata da una collezione che vede la presenza per la prima volta di accessori: scarpe, stivali e borse.

Vicino alla donna Vladimiro Gioia, appare per la prima volta l’uomo; come per gli accessori, anche in questo caso si tratta di un debutto: una capsule collection di 7 capispalla in pelliccia e pelle, dalle linee asciutte e decise.

Due personalità, della donna e dell’uomo, ben distinte ma che si completano a vicenda creando una sinergia perfetta.

Milano, marzo 2017


Grande successo per
"Woman Fashion Show F/W 17/18 & Special Cocktail Party di Hyper Room"

In occasione della Woman Fashion Week milanese si è svolto con grande successo l’esclusivo Woman Fashion Show F/W 17/18 & Special Cocktail Party di Hyper Room, l’innovativo e dinamico show room dinamico e multisettoriale che sorge nel pieno centro di Milano.

   L’evento, nato dall’idea della fondatrice e fashion designer Chiara Carradori ha avuto lo scopo di presentare in particolare le collezioni dei nuovi brand di Fashion, Lifestyle e Accessori Moda Donna che hanno già aderito al concept dello Show Room, facendolo conoscere come nuova realtà dinamica in grado di creare continue sinergie produttive, comunicative e distributive tra i diversi partner aderenti.

Avvalendosi delle moderne tecnologie, la serata ha assunto il carattere di un vero e proprio show capitano e condotto dalla travolgente simpatia di Sara Ventura, una delle principali voci di RTL 102.5. Accanto a Sara ad animare la serata è stata anche Ania J, voce inconfondibile di Fashion Tv.Nel corso dell’evento numerose sono state le aziende partner che hanno presentato le loro nuove collezioni attraverso un total look dedicato, rigorosamente made in Italy, per vestire la donna classica e contemporanea, sempre all’avanguardia e in continua evoluzione. Una donna raffinata, attenda ai trend e alla cura maniacale dei particolari, ma al tempo stesso una donna dinamica, trasversale e versatile in gradi di trasformarsi in ogni occasione.

    

Dalle collezioni di Bagalini in grado di fondere e incontrare perfettamente l’estetica del mondo Couture e la freschezza del Prèt à porter attraverso l’utilizzo di ricami fatti a mano e l’uso estremo di lussuosissimi tessuti di alta sartorialità, alla giubotteria in piuma d’oca di Hot Plume, brand dell’azienda Fashion product di Salvatore Pennetta sino a Paola T con le sue linee trasversali perfette per le giovani quanto per le donne, stile easy-chic preferito ai classici, non sono mancate le idee e soluzioni proposte da Prexsence, marchio prêt-à-Couture autorevole, innovativo e progressista, nato dall’estro e la passione di due giovani stilisti italiani Michele Spagnolo ed Elisabetta Atria. 

Ad alternarsi sul palco per le collezioni Moda Donna sono state anche le collezioni di M’ in Town, azienda specializzata nella produzione di Maglieria interamente Made in Italy, contraddistinta da raffinate tecniche di filatura che veste sia il Dailywear che la sera e di STMC, brand che prende il nome dalle iniziali dei giovani stilisti Sara Tamburrini e Mattia Cantolacqua le cui creazioni sono il frutto di una ricerca continua che si avvale di un mix sorprendente di semplicità, oversize, unisex, total black e minimalismo.

Per quanto concerne gli accessori i riflettori sono stati puntati sulle nuovissime creazioni della designer Loredana Corbo che ha impreziosito gli abiti con pezzi unici lavorati a mano dall’artista.

                      

Valeria Marini è stata grande protagonista dell’evento chiudendo in grande stile la sfilata attraverso la presentazione della sua straordinaria Special Collection “Baci Stellari” by Valeria Marini, una linea estremamente femminile, sensuale, preziosa ed elegante pensata per tutte le donne.

Special guest dj della serata sono stati i Vannelli Bros, al secolo Dave e Andrea, figli del celebre Joe T Vannelli, dj, producer, ideatore di one night e conduttore radiofonico, che hanno curato l’esclusivo dj set dello show, accendendo l’anima di tutti i presenti solo con la migliore musica del momento.

Il fashion show ha visto inoltre la presenza di numerosissimi imprenditori, celebrities e personalità dello spettacolo che sono intervenuti a vario titolo a sostegno dell’importanza del Made in Italy tra cui le bellissime Natasha Stefanenko e Manuela Arcuri, entrambe vestite dallo stilista Marco Bagalini.

Durante lo show non sono mancate le occasione per assaporare prodotti di Food & Beverage di selezionatissime realtà d’eccellenza italiana. Dagli storici liquori della Distilleria Varnelli, ai pluripremiati vini marchigiani dell’Azienda Agricola Cameli Irene sino alla vodka aromatizzata di produzione italiana Riviera Vodka e l’exclusive energy drink Gold 24 karat, in polvere oro alimentare e privo di sostanze dannose alla salute; è stato inoltre possibile assistere allo Showcooking di PizzaSi, pizza a lievitazione naturale di semola di grano duro rimacinato, cotta su forno a pietra.

In una prospettiva di crescita continua e creazione di network tra imprese, Hyper Room è il luogo ideale in cui s’incontra l’originalità, la qualità e il made in Italy nel fashion, food, Art & design e beauty.

Il progetto di Hyper Room è dunque finalizzato a mettere in evidenza le eccellenze del Made In Italy, in particolar modo di quelle aziende top level che hanno saputo rinnovarsi e differenziarsi nei particolari, investendo in tecnologia e innovazione, attraverso la ricerca, la selezione, “il rigore” e l’assoluta qualità delle materie prime utilizzate.

 Milano, 1 marzo 2017

ELEVENTY COLLEZIONE DONNA FW 2017-18 -  LO STILE BOHO-CHIC

   

La collezione AI 2017/18 si presenta con uno stile rinnovato nelle linee per soddisfare le esigenze di una donna che ricerca femminilità seguendo sempre le regole del bon ton.

I tessuti, rigorosamente Made in Italy, curati e confezionati da mani esperte, danno vita ad una collezione che punta a rappresentare la più pregiata manifattura italiana, conferendo una quotidianità sobria che guarda sempre più alla concretezza del prodotto.

Lo stile “Boho-chic” viene reinterpretato attraverso ampie gonne con coulisse, cappotti lunghi legati in vita, realizzati con tessuti misti cashmere, che mettono in luce la silhouette di chi li indossa, confermando femminilità e buon gusto. Completano il tema, maglie con pellicce reversibili che affiancano montoni leggerissimi a pelo lungo abbinati a stivali cavallerizzi rigorosamente cuciti a mano.

Cappotti di maglia in fantasie spinate e pied de poule misti alpaca/cashmere aprono il tema Country Chic; camicie con lunghe fusciacche da utilizzare come fiocchi danno un tocco di bon ton ad uno stile intramontabile. Abiti in maglia con inserti in pelliccia vengono facilmente abbinati a cinture in pelli pregiate lavorate e tinte a mano.

Tagli asimmetrici nelle gonne, negli abiti e nei pantaloni regalano dettagli di stile e impreziosiscono l’immagine di una donna che ricerca contemporaneità e, allo stesso tempo, esclusività in ciò che indossa quotidianamente.

 

  

L’outerwear rappresentato da capi in piuma dai tessuti tecnici che abbinati a pellicce esclusive diventano una proposta anche per la città. Giacche corte doppiopetto sono, insieme ai parka, i capi più rappresentativi del prossimo inverno.

La linea Platinum, sempre più marcata all’interno della collezione, include tessuti e filati preziosi come cashmere reversibile, lane da 14 micron finissime che danno morbidezza al capo, seta che abbinata ad alpaca e cashmere dona leggerezza ed esclusività a tutta la proposta. I dettagli in pelliccia si sposano perfettamente, valorizzando ogni singolo capo. Le maglie sono lavorate con punti appositamente realizzati nelle finezze più grosse, i capispalla con gli interni staccabili danno la possibilità a chi li indossa di personalizzare ancora di più il proprio stile.

I colori sviluppati in tutte le tonalità dei grigi e dei naturali, trasmettono sobrietà alla collezione. Le punte di colore, come il cammello, si abbinano con facilità; il porpora e il bianco danno luce a tutte le nuove proposte. L’eleganza, invece, viene raggiunta nel nero, ben rappresentato nei tessuti in cady, pelle e seta.

Milano, 25 febbraio 2017


ROY ROGER’S COLLEZIONE DONNA FW 2017-2018

Per la stagione FW 2017-2018, Roy Roger’s presenta due nuove linee dall’identità ben definita:
 Roy Roger’s Rocks e Roy Roger’s Diamond.

Il denim, core business del brand, 
diventa il punto d’incontro di questi due mondi femminili.

La donna Roy Roger’s Rocks
 ha un’anima libera e ribelle, ma non manca mai di stile.

Il suo armadio si compone di una gamma di jeans con vestibilità skinny, regular e baggy, arricchiti da borchie, rotture, piccole catene, dettagli in pelle ed effetti marmorizzati.
 Da abbinare a chiodo in pelle,
 bomber e parka borchiati o cappotti dal taglio vivo. Per uno stile decisamente Rock!

La donna Roy Roger’s Diamond 
è frizzante, femminile e glamour.

La collezione comprende jeans dalla vestibilità skinny 
con un nuovo modello push-up, impreziositi da applicazioni in strass, cuori, paillettes, impunture in filo dorato,
 bande in velluto e stampe in oro. Completano il look capi in pelliccia
 e bomber in paillettes.
 Per un’allure preziosa e brillante!

La collezione si arricchisce di proposte jeans skinny e nuovi modelli dal taglio morbido, in un esclusivo denim estremamente performante ed elastico.

CAPSULE COLLECTION RE-ISSUE

Re-Issue, una capsule total denim composta da 6 capi iconici provenienti dall’archivio Roy Roger’s reinterpretati in chiave moderna e conteporanea: bomberino, giacca doppio petto, gonna plissé lunga e corta, chino flair, 5 tasche palazzo.  



A Pitti Bimbo 84, la nuova collezione moda di Noukie’s per l’AI 2017

 


Da nord a sud, passando da Parigi al Mare del Nord, dai fiordi norvegesi a Dublino,
e ancora da Lisbona per arrivare infine anche a Milano. Nell’inverno 2017, la meta
degli inseparabili amici Nouky, Paco et Lola sarà il Vecchio Continent

 

La collezione moda per l’AI 2017 di Noukie’s (Stand G11 / H22 - Padiglione centrale, piano terra),
presentata in anteprima all’84^ edizione di Pitti Bimbo, il Salone internazionale del childrenswear,
punto di riferimento delle nuove tendenze del lifestyle legate alla moda bambino, celebra i tesori del
Vecchio Continente e con Nouky, Paco e Lola ci accompagna verso nuove incredibili avventure.
Una collezione per il giorno, da 0 a 6 anni, che soddisfa la voglia di comfort, dei bambini, e di moda,
delle mamme, grazie alle diverse proposte.
Per i primi giorni del bebè, nell’inverno 2017, Noukie’s ci porta a Parigi. La collezione Cocon si declina
intorno a tre colori classici: il grigio, il rosa e l’azzurro. Il motivo della collezione è la nuvola, che
ritroviamo sui completini e sulle brassière in tricot, così come sulle tutine in jersey. Ai tre colori basici,
Noukie’s affianca quest’anno tre nuove gradazioni: il rosa macaron, il verde acqua e il beige cammello.

Milano, 18 gennaio 2017

 

ELEVENTY COLLEZIONE UOMO FW 2017-18 - I NUOVI CODICI DEL VESTIRE FORMALE NEI VALORI DEL FARE ITALIANO

Marco Baldassari “Abbiamo un legame emozionale con ciò che realizziamo, dettato dalle nostre radici”.

                  

La collezione Eleventy FW 17-18 incontra le necessità dell’uomo cosmopolita contemporaneo e scandisce i momenti diversi della giornata, che diventano i temi della collezione.

In una contaminazione tra generi, Eleventy rivoluziona i codici del formale proponendo, a chi si reca a lavoro, il nuovo stile casual office dove il rigore della cravatta lascia il passo a maglie a collo alto, da indossare con giacche formali ma pantaloni sportivi in cotone; le camicie, anche in denim, sono da portare fuori dei pantaloni; e i personali accostamenti tra microfantasie e cromie diventano quasi di rigore. I cappotti, più lunghi e dai volumi morbidi, sono anche in doppiopetto due bottoni e collo sciallato, interpretati da lane cotte o lana/cashmere in microfantasie o tinta unita.

Per l’uomo d’affari che viaggia, il soft formal nel segno di una moderna praticità: le giacche sono destrutturate, da piegare come fossero maglie nei loro pesi piuma; gli abiti, declinati in tonalità chiare, hanno interventi che provengono dalla sartoria napoletana e mostrano una linea più morbida nei pantaloni nei tessuti dai pesi leggeri ma preziosi; e nella ricerca della leggerezza, il cappotto in cachemire ha un peso piuma che riscalda senza sentirlo addosso.

Nascono dalla contaminazione tra sportivo e militare, i capi new urban style proposti per il tempo libero con capospalla in fantasia camouflage o in tinta unita, bomber, nei tessuti tecnici dai colori effetto metallizzato e fodere a contrasto, da abbinare a una camicia over dai volumi più ampi, un pantalone baggy e sneakers o anfibio.

Per il weekend lo stile diventa leisure wear, nel confort di felpe vissute in tinto capo e t-shirt over con scritte che invitano al relax; di trench in lana cotta e piumini camou da sovrapporre a giacca-camicia in camoscio, gilet imbottiti in tessuto con cappuccio, cardigan bicolori, e pantaloni dalla linea morbida alla coscia.               

Nella ricerca culturale di lavorazioni esclusive artigianali, la linea Platinum si arricchisce di due capsule con proposte uniche non replicabili, perché realizzate a mano.

                                        

Nascono cosi i cardigan chiusi da zip a rombi e le maglie a collo alto in cachemire, mai uguali l’una dall’altra, lavorate con i ferri da esperte magliaie toscane; e la linea di scarpe su misura dove il lusso si raggiunge nell’utilizzo della pelle culatta di cavallo presso artigiani marchigiani e toscani. E nel tema del rispetto per l’ambiente, la scarpa viene tratta naturalmente in botte con grassi vegetali per un effetto raggrinzito-used.

Completano la collezione zaini, borse da lavoro, pochette con doppia zip e piccola pelletteria, realizzate da un artigiano veneto.

Colori: i grigi, blue, marroni e nero con punte di bianco, rosso vinaccia e verde.

Milano, 15 gennaio 2017

 
la Nuova Persol Calligrapher Edition celebra l'Arte della più raffinata manualità

C’è un legame profondo fra la nuova Persol Calligrapher Edition e l’arte della moderna calligrafia, perché entrambe
dimostrano come la tradizione può evolvere in forme di creazione completamente inedite e contemporanee.
Personalità e carattere si esprimono così in modo moderno - grazie al saper fare antico - sia nel gesto di scrivere che nel design della collezione.



Negli occhiali da vista e da sole Persol Calligrapher Edition si uniscono materiali di qualità per dare vita a frontali eleganti,
leggeri come il gesto di un calligrafo. Gli acetati, dalle sofisticate nuance vintage degli archivi Persol, si abbinano a ponte leggeri come il gesto di un calligrafo.
Sono occhiali lievi ed eleganti, pensati per un gentlemen moderno che per sé cerca l’unicità, e per questo apprezza i dettagli sartoriali della collezione, fra i quali la citazione iconica del sistema Meflecto, la firma che sigla l’interno delle aste e la ricercata custodia coordinata.

 

Milano, 6 novembre 2016

ELEVENTY UOMO SS 2017: UN NUOVO CONCETTO DI FORMALE NELLE SFUMATURE DI UN’AFRICA CHE EMOZIONA

                                 

E’ un nuovo concetto di formale il fil rouge della collezione SS 2017, dove elementi dello sportswear si incrociano con quelli classici, interpretati da tessuti solo all’apparenza tradizionali, perché leggeri, bistretch, no iron. 

Il risultato è lo Stile Eleventy che esprime un’eleganza mai impostata per un uomo pratico, giovane e contemporaneo.

In questa contrapposizioni di generi, Eleventy rivoluziona, così, i codici dell’abito proponendo il relaxed suit che ha il pantalone jogging con pences e cintura elastica, o quelli spezzati smart casual dove giacche formali sono da indossare su pantaloni baggy, anche in denim giapponesi used; o su modelli jogging in lane unite o a micro fantasie gessate. 

Nasce da qui il nuovo concetto di giacca, sempre destrutturata ma perfettamente costruita, che  ha un cappuccio staccabile, nel modello a tre bottoni in tessuto tradizionale; diventa formale nella versione field jacket realizzata in fresco di lana; si indossa come fosse una camicia, se in jersey piquet stretch taglio vivo; è da portare con la disinvoltura di una t-shirt, nelle proposte a righe verticali; ha un gioco di riflessi nelle texture dall'aspetto materico; e si colora di azzurro nel nuovo baracuta in sottile nappa nord africana.

Nella ricerca della comodità e della leggerezza, diventano baggy i pantaloni nei preziosi cotoni giapponesi o in denim stretch cimosati; e i jeans hanno una mano soffice nel nuovo denim-pashmina. Le maglie e i cardigan sono in lino/cotone goffrato o in cotone piquet bicolore; le felpe si rinnovano nelle versioni bi/tri colore; e le polo piquet tinto capo si alternano a quelle fantasia dall’aspetto vissuto.

Completano la collezione, una linea di accessori, di calzature, e di borse realizzate in vitello nappato dalla mano molto soffice; o bi-tri colori colori in tessuto canvas/pelle. Tra le novità il travel kit in lana Loro Piana anti-macchia e rain system che include una crema viso, crema mani, burrocacao e il profumo molecolare Eleventy.

PLATINUM

Tessuti preziosi esclusivi in Platinum, la linea di alta gamma che, ancora di più, esalta il valore delle tradizioni artigiane - selezionate da Eleventy su tutto il territorio italiano - prevedendo alcune lavorazioni manuali per capispalla, camicie, maglie, accessori.

E sono 8 i passaggi a mano degli abiti sartoriali che, realizzati da maestranze napoletane, vengono proposti in pregiate lana/seta, dalla mano morbida e dal peso leggero, nei colori del deserto africano. Le giacche estive, destrutturate e confortevoli, mostrano una superficie materica nel lino fantasia; hanno effetti hopsack, quelle in lino/cotone; sembrano maglia tridimensionale i modelli casual in seta/lino. Sono da portare con pantaloni morbidi, rivisti nei volumi e costruiti con una nuova cintura sartoriale; e su camicie chambray cimosato giapponese, o in lino, cotone egiziano, anche mixati tra loro.

Le maglie Platinum – tessute su vecchi telai Shima, a tinta unita, a righe, con disegni geometrici in cotone, cashmere/seta, in finissimo cashmere - hanno un aspetto  polveroso che esalta le lavorazioni dei punti, grazie a un trattamento esclusivo.

Tra le novità per l’estate, i leggerissimi costumi con stampe cravatteria, tono su tono, in tessuto idrorepellente che asciuga in 120 secondi al sole e in 240 all'ombra.

Tante le proposte di accessori che, nel mood della collezione Platinum, sono prodotti a mano secondo antiche tecniche artigiane, proprie di alcuni territori italiani. Cosi, le sciarpe realizzate da artigiani toscani su antichi telai a navetta, in cashmere finissimo, abbinato a lino, seta, cotone; i cappelli in canapa giapponese, creati in piccoli laboratori marchigiani; e le cravatte e pochette, in lino, seta e cotone.

COLORI Nel ricordo di un’Africa che emoziona, la cartella colori SS 2017 passa dalle sfumature del sabbia, del beige, al nuovo  brown-cacao, accostati alle tonalità dell’azzurro cielo fino ai blu più scuri.

Milano, 20 giugno 2016

The19Sartorialist for Roy Roger's Primavera Estate 2017


La condivisione di una prospettiva comune sulla moda, insieme ad un’autentica passione per il mondo del denim, hanno portato Scott Schuman, alias The Sartorialist, e il brand italiano Roy Roger’s a dar vita ad una genuina collaborazione. Dopo il successo della prima stagione, i due presentano ora la seconda capsule collection per la Primavera Estate 2017.

Sulle orme del lancio della scorsa release, la collezione Primavera Estate 2017 affonda le radici nell’estetica degli anni ’70 e richiama i passati splendori di chi ha vissuto la sconfinata libertà delle coste Balinesi e Californiane. L’iconico libro di Hugh Holland, Locals Only, che immortala Jay Adams e altre stelle di Dogtown, unito all'usanza autoctona di Bali di mixare stampe diverse, colta dallo stesso Scott Schuman durante un soggiorno sull'isola, rappresentano l’immaginario visivo che sta alla base della collezione: isole esotiche, corpi abbronzati, capelli chiari schiariti dal sole e lo sfuggente richiamo vintage proprio di quel periodo.

Alcune fra le più interessanti stampe originali Balinesi sono fedelmente riprodotte su una vasta gamma di tessuti: giacche, bermuda, camicie a manica lunga e corta sono prodotti in cotone altamente selezionato; costumi da bagno e una raffinata proposta di coach jacket vengono presentati in nylon stampato; un morbidissimo jersey invece rende le immancabili polo e canotte Roy Roger’s preziose.

Il richiamo al glamour dei settanta si nota soprattutto sul trademark del brand: per la capsule collection il denim Roy Roger’s viene trattato e invecchiato in modo da sembrare un’autentico vintage, nelle varianti di fit regolare e a zampa di elefante. Fra le proposte di collezione anche un bomber e dei classici chino e bermuda estivi, in una miscela di lino e cotone che perfettamente accoppia stagionalità con le linee pulite dei capi.

Scott Schuman è il fotografo e la mente creativa dietro The Sartorialist, il blog che punta alla creazione di un dialogo reciproco fra mondo della moda e la sua relazione con la quotidianità. Oltre al blog, il lavoro di Scott Schuman appare sulle pagine di diverse testate, oltre che in campagne pubblicitarie nazionali e progetti di comunicazione internazionali. Brand di moda e lifestyle si ritrovano nel portfolio clienti del fotografo.

In Roy Roger’s, forza della tradizione e spinta alla modernità e all’innovazione convivono: Non c’è futuro se non hai una vera storia. Roy Roger’s è un brand di moda Made in Italy, pioniere nella realizzazione del denim. Il nome del brand viene portato avanti negli anni grazie all’eccellenza dei prodotti e una sempre rinnovata ricerca delle tecniche di produzione e dei trattamenti.

Milano, 15 giugno 2016
"FORZA MUSEO DEL TESSUTO!"
NASCE IL MUSEO DEL TESSUTO SUPPORTER CLUB.

  v 

Tifare Museo del Tessuto. E' questo il messaggio - forte e chiaro - che il Presidente della Fondazione Museo del Tessuto Francesco Marini lancia oggi alla città ed al territorio, con la presentazione alla stampa del Supporter Club del Museo.

L'idea di raccogliere attorno al Museo un numero di aziende sostenitrici è stata annunciata dal Presidente Marini fin dal suo primo insediamento, ed ora che i particolari organizzativi sono stati definiti, l'idea  è pronta per il varo, con un progetto di comunicazione che usa con ironia la metafora calcistica.

"Non si tratta semplicemente di una raccolta fondi a favore del Museo, promossa da una campagna pubblicitaria che spero accenda la curiosità di molti dei nostri imprenditori, magari riuscendo a strappare loro anche un sorriso" - spiega il Presidente Marini.
"Il Museo del Tessuto è espressione della nostra città, della sua tradizione, della sua storia e della sua industria. In poche parole è un simbolo della città, un po' come lo è una squadra di calcio. E la squadra del cuore ci fa soffrire e ci dà soddisfazioni, ci appassiona e ci fa sentire parte di un gruppo che condivide valori, storia, territorio".

Tre i concetti fondamentali della nuova campagna di comunicazione, espressi da altrettante immagini simbolo:
Tifare Museo del Tessuto:
-   non è solo attaccamento alla maglia. Ma anche al tessuto
-       è un dovere non solo per la bandiera. Ma anche per il campionario
-      non è solo una questione di campanilismo. Ma anche di "ciminierismo"

Proseguendo nel parallelismo calcistico, il progetto si ispira idealmente alle iniziative di azionariato popolare in stile Barcellona, Real Madrid o Bayern Monaco, ma anche ai più classici programmi di partnership delle aziende per il mondo della cultura.
I sostenitori infatti, diventando membri del supporter Club, ottengono una serie di benefit che hanno valore economico, culturale e simbolico: dalle anteprime esclusive alla mostre, alle aperture straordinarie; dai biglietti gratuiti per i dipendenti agli eventi dedicati, come ad esempio un concerto annuale per i Supporter. Ed ancora: un Supporter kit composto dalla classica tazza e da una T shirt - la maglia del tifoso del Museo - pubblicazioni gratuite, sconti al bookshop del Museo e sull'acquisto di servizi esclusivi, come ad esempio la possibilità di organizzare cene o eventi aziendali negli spazi del Museo. Infine - con un attenzione particolare alle aziende tessili - la possibilità di usufruire del servizio di consultazione dell'archivio campionari e tante occasioni di formazione per accrescere le competenze.
In poche parole, tifare museo del tessuto, paga.
Nel senso che viene ampiamente ripagata - oltre che dal senso di appartenenza - anche da benefit economici e servizi di sicuro interesse per le aziende del territorio.
Il sistema di quote annuali del programma - pensato principalmente per le aziende ma aperto anche alla contribuzione dei privati -  prevede  per il 2016 un fee di 1.500 Euro, gestibile sia come erogazione liberale che sponsorizzazione, e dunque pienamente deducibile (la deducibilità vale solo per le aziende).
E con questa importante novità per il nostro territorio, il Presidente del Museo del Tessuto -  a nome dei soci della Fondazione - si impegna fare "un bel campionato", ma soprattutto a creare attorno al Museo una squadra, ed un gruppo di supporter che condivida idee e programmi e sia sempre pronto a gridare:
Forza Museo del Tessuto!.  www.museodeltessuto.it/supporter-club

Milano, 18 maggio 2016

ELEVENTY DONNA SS 2016: LA PELLE UN CAPO MUST QUANDO SI VIAGGIA
Eleventy per l'estate 2016 propone una capsule di capi in pelle che, leggerissimi e versatili, sono must
ideali per i viaggi.
Nei toni naturali - come il bianco, il sabbia e i grigi - definiscono uno stile che unisce eleganza e praticità.

Eleventy Felpa in pelle full zip con cappuccio, 1,107.00 euro 
Eleventy Spolverino in pelle smanicato, 1,053.00 euro
Eleventy Giacca in pelle  collo coreano, 907.00 euro
Eleventy Spolverino in pelle taglio vivo, 1,118.00 euro 
Eleventy Gilet in pelle taglio vivo, 897.00 euro

Milano, 15 maggio 2016


AROME:  SHOPPING & BOLLICINE          

   (10 maggio dalle 11 alle 21)  VIA MACEDONIO MELLONI 9

                 

Una giornata stile Marchè Parisien che verrà conclusa dalle 18 con un aperitivo con dj set

Una giornata di shopping di qualità o semplicemente un’ immersione nel bello tra chiacchiere, bollicine ed elegante spensieratezza, con

Susan Santi, Lapremierdame, Comme d’ Habitude, Le Giuggiole, Perle & Caramelle, Lab III, Melania, Belowsealeveljewellery

Milano, 5 maggio 2016


a. testoni: PRIMAVERA/ESTATE 2016 SANDALO CON TACCO COLOR TARTARUGA

Il sandalo in vitello scamosciato, proposto nelle delicate nuance ambra e perla o caramel e turchese,
si distingue per l’inconfondibile ed originale dettaglio del tacco in plexiglass color tartaruga.
Perfetto da indossare giorno e sera.    Shop at shop.testoni.com

 

 

Milano, 25 aprile 2016

 

MIRABELLO CARRARA PRESENTA “TRUSSARDI HOME LINEN”


Tradizione e contemporaneità in una collezione elegante e urban chic

È questo lo spirito con cui Mirabello Carrara, società che opera nel segmento Luxury del Gruppo Caleffi, presenta la nuova collezione Trussardi Home Linen.

Una collezione elegante e urban chic in cui il gusto, l’esperienza e la creatività di Mirabello sposano lo spirito Trussardi dando vita a prodotti esclusivi, per una casa sofisticata e chic. Filati rigorosamente selezionati, rasi e lane impreziositi da una lavorazione raffinata. Fantasie glam e originali grafismi per cromie eleganti e discrete. La Collezione presenta completi letto e copripiumini, trapunte e copriletti leggeri per una camera ricercata e di grande stile, plaid e cuscini per arredare con gusto la zona living, accappatoi e set spugne in morbido cotone.

Un design contemporaneo, per una Primavera Estate all’insegna della ricercatezza tipica della Maison. I temi cari a Trussardi - come il Velodromo, Palazzo Trussardi e Gloves - sono reinterpretati in una serie di grafiche dallo spirito urbano e contemporaneo, che restituiscono la bicicletta, l’edificio della Maison e i guanti in pelle sotto forma di pattern jaquard stampati su preziosi rasi di cotone, misti cachemire e lane.

Cura del dettaglio e lavorazioni sofisticate si sposano a materiali della più alta qualità, nella tradizione Mirabello Carrara, da sempre sinonimo di raffinatezza, benessere e fine living. Fibre naturali di altissima qualità su cui si dispiegano eleganti disegni e cromie. La palette dei colori, delicata ed elegante, comprende toni neutri e tenui a cui si affiancano sfumature più intense e profonde. Turchese, arancio e azzurro polvere si mescolano al bianco, al grigio perla, al cuoio, alle tonalità calde e ai blu in un cocktail raffinato, espressivo e vivace, evocativo e contemporaneo allo stesso tempo.

La Collezione Trussardi Home Linen è prodotta e distribuita da Mirabello Cararra all’interno di spazi dedicati negli showroom della Maison e nei più esclusivi negozi e department stores in Italia e nel mondo.

Aprile 2016        Paola Luchetti

ELEVENTY LANCIA LA NUOVA CAMPAGNA FW 16-17

  

Ci sono città di evidente bellezza che si danno a tutti, e altre segrete, che amano essere scoperte.

Con questa citazione di Carlo Castellaneta (Nostalgia di Milano, Milano, A. Mondadori, 1997) si apre il nuovo look book della campagna Eleventy FW 2016-2017.

81 scatti del fotografo Stefano Guindani colgono scorci urbani di una Milano inaspettata; e catturano un dettaglio, una camminata, un outfit della nuova collezione Eleventy, per l’uomo e per la donna.

Queste immagini raccontano in un certo senso anche la nostra storia”, affermano Marco Baldassari e Paolo Zuntini, Ceo fondatori del Gruppo e, rispettivamente, direttore creativo uomo e direttore creativo donna.

Spiegano che il nostro è uno stile che non vuole condizionare ma esorta il proprio modo di essere, per dare spazio a quell’alchimia irripetibile di una moda che comunica ciò che ognuno è”.

Il nuovo look book è il primo di una serie che verrà dedicata, ogni stagione, ad un luogo dell’Italia dove Eleventy, azienda legata alla tradizione manifatturiera italiana di qualità, affonda le sue radici. Il sistema del Gruppo si basa, infatti, su un network di 94 micro imprese - attive dal Nord al Sud del Paese - selezionate secondo specializzazioni e mestieri, in grado di garantire i valori del Made in Italy.

Abbiamo un patrimonio manifatturiero unico, dove riescono a convivere tradizioni e capacità innovative. E’ nostra responsabilità tutelarlo, per salvaguardare professionalità elevate e posti di lavoro in Italia. Questo è il nostro impegno per un nuovo concetto di lusso responsabile”, ha concluso Marco Baldassari.

    

Milano, 10 aprile 2016


Eleventy veste Arrital a Eurocucina 2016 e presenta la capsule Home Collection
   

Raffinatezza ed eleganza pervadono lo stand Arrital ad Eurocucina 2016, la grande fiera internazionale biennale in programma a Milano dal 12 al 17 aprile 2016 alla quale l'azienda friulana parteciperà con uno stand  al PAD 09- stand E12. A vestire le modelle dello staff Arrital Cucine sarà Eleventy che presenterà così una selezione di capi uomo e donna della collezione autunno-inverno 2016-17.
Inoltre verrà presentata all'interno dell'area lounge la nuova Capsule Eleventy  Home Collection, composta da preziosi plaid in cashmere fantasia, nei toni melange naturali/grigi insieme alle nuove fragranze Platinum per ambienti.

< La partnership con Eleventy - afferma Christian Dal Bo, General Manager Arrital - non fa che confermare Arrital come un brand di cucine di alto livello, capace di proporre soluzioni di design per un'area di gusto elevata ma con un'estrema possibilità di personalizzazione>.

Marco Baldassari - Ceo Fondatore Eleventy aggiunge:< Ho sempre pensato che Fashion Design Food, settori d'eccellenza che hanno reso l'Italia famosa nel mondo, abbiano legami forti e possano dare vita a sinergie importanti.  Questa nostra collaborazione con Arrital  è la testimonianza  di un dialogo tra due  imprese  che, se pur attive nel settore del Fashion e del Design, hanno un percorso comune mosso dalla tradizione ma volto alla ricerca di una sperimentazione creativa>.

Eleventy vestirà lo staff anche all'interno dello Showcase Arrital di via Melchiorre Gioia 8 a Milano, aperto per tutta la Design Week dalle ore 10 alle 22 con aperitivo alle ore 18. www.arritalcucine.com

Arrital S.p.a., azienda leader nel settore dell'arredo cucina, esordisce nel 1979 a Fontanafredda (Pordenone) con la produzione di cucine componibili. Successivamente, l'apertura al mercato internazionale alla fine degli anni '80 eleva il marchio a sinonimo di sicurezza ed affidabilità. Oggi Arrital raggiunge i suoi clienti in 30 paesi nel mondo e si mostra come una realtà affermata di 190 dipendenti con uno stabilimento di 55mila mq.
L'artigianalità italiana unita alla capacità di anticipare le tendenze del mercato con una grande ricerca nel design e nelle ricerca di materiali innovativi offre alla clientela una flessibilità estrema delle soluzioni.
La passione per la qualità e per l'innovazione coinvolge anche le relazioni di Arrital con l'ambiente che si impegna a tutelare con scelte sostenibili, sia relativamente ai materiali riciclabili elaborati per i prodotti, sia dotando la struttura di Fontanafredda di un impianto fotovoltaico che la rende energicamente quasi autosufficiente.
Arrital dal 2012 produce anche il brand Altamarea dedicato all'arredo bagno. I brand Arrital ed Altamarea appaiono oggi tra i pochissimi in Italia ad aver ricevuto la certificazione di produzione 100% Made in Italy, rilasciata dall'Istituto per la Tutela dei Produttori Italiani che consente all'azienda di garantire l'origine italiana e la qualità dei propri prodotti. www.eleventy.it

ANTONELLI:  Autumn Winter 2016-17 Collection

                            

La nuova collezione Antonelli, come forse mai fino ad oggi, rappresenta il completamento di un percorso stilistico giunto alla piena maturazione.

Una identità precisa, consapevole, e senza compromessi, ma sempre sussurrata e mai chiassosa.

I cappotti, dal taglio oversize, e dall’inconfondibile manica a kimono, si sovrappongono a giacche e ad abiti dalle finiture sartoriali e dettagliate con inserti in maglia.

I materiali nobili, e la tela in lana accoppiata con il neoprene, si arricchiscono di piccoli dettagli come le impunture fatte a mano, presenti su abiti, pantaloni e giacche.

Sartorialità come sinonimo di femminilità, valorizzata anche da pellicce di volpe rossa o décolleté tacco 12 con applicati i tessuti presenti nella collezione, rappresentano il vero dna Antonelli.

I colori, grigio, canna di fucile e beige si mischiano, si contrastano ed si esaltano con i toni forti di ruggine e giallo cedro.

L’impresa Gossip di Castelfiorentino (Firenze) – oggi produttrice del marchio ANTONELLI Firenze - è stata fondata nel 1950, inizialmente sotto il nome Vicad, da Luciano Antonelli come azienda di biancheria.

 

ELEVENTY:   COLLEZIONE DONNA FW 2016_17

URBAN CHIC: LA DONNA ELEVENTY SOFISTICATA NELLA SUA PRATICITÀ.

                           

E’ uno stile urban chic quello che Eleventy propone il prossimo inverno, per una donna che ama essere sofisticata senza rinunciare alla praticità.

Così i capospalla, morbidi dal taglio a kimono, sono impreziositi da piccoli accessori e dettagli, come le pellicce nelle maniche e nei colli dei modelli più sportivi.

Un gioco seducente di contrasti esprime al contempo concetti di comfort e di eleganza: il nylon incontra la pelliccia; il cachemire interpreta la felpa; il kid mohair è protagonista della maglieria mentre le micro fantasie optical tridimensionali sono l’anima di alcuni cappotti.

La prossima stagione Eleventy propone la linea Platinum dove la sartorialità viene declinata al femminile per capi unici e pregiati nel principio di un lusso accessibile.

GIACCHE Le giacche, caposaldo della collezione ELEVENTY, sono realizzate principalmente con tessuti in jersey, per trasmettere un maggior comfort a chi le indossa.

CAPPOTTI Lana, seta, mohair e cashmere costituiscono il tessuto di cappotti lunghi e corti dalla manica scesa a kimono, in alcuni casi anche con accessori in pelliccia e micro fantasie optical tridimensionali che danno un tocco di esclusività.

NYLON Il nylon incontra armature nei disegni, per un effetto carta, che lo rende più tecnico e più vicino al mondo jogging.

La proposta più sofisticata ha una mano seta e, abbinata alla pelliccia, è ideale per le occasioni serali.

PELLE Alternativa al cappotto, lo shearling è sviluppato in diverse tipologie. Ideale per climi rigidi, l'interno è rivestito di folte pellicce tinto in capo; soddisfa i pesi leggeri il Baby Lamb.

FELPA Il mondo della felpa, sempre più presente nel guardaroba di una donna che vive la praticità e la funzionalità dei materiali e la raffinatezza del prodotto, in combinazione con strass

Le t-shirt leggere garzate 100% lana completano l'offerta di tempo libero.

MAGLIERIA Ampia e importante la linea maglieria; nuovi i volumi interpretati Kid Mohair, seta, lana e cashmere in contrasto con pelliccia di visone e volpe.

Lavorazioni e punti insoliti rendono unica ed esclusiva la proposta di maxi abiti, maglioni e cappotti.

PANTALONI I pantaloni sono sempre più vicini alle esigenze di ogni donna e danno comodità e comfort realizzati in cotone elasticizzato e lana con micro fantasie.

ACCESSORI Scarpe, sneakers e stivali in pelle, in tessuto e nylon, insieme a molti altri accessori come cinture, sciarpe e cappelli ornati di pelle e pelliccia, completano l'intera collezione.

LA "PLATINUM" Il lusso si ottiene attraverso la nuova proposta della linea Platinum progettata per soddisfare una domanda in tutto il mondo. Tessuti pregiati e di alta manodopera imprezoiosiscono i modelli di maglioni e cappotti, a volte arricchite da pelliccia.

La sartorialità, portata anche sul concetto di donna, rende unica questa piccola proposta.

COLORI I colori sono parte di un concetto molto semplice di eleganza.

Il panna,i grigi,il beige oltre al tortora con il blu rappresentano il giorno; nero con bianco sposa meglio la sera. In ogni caso, le tonalità di colore sono poco appariscenti per accompagnare una collezione che esprime tanta quotidianità e raffinatezza.

 

ELENA MIRO’ CELEBRA I 30 ANNI CON GIAN PAOLO BARBIERI

       

NASCE LA PRIMA CAPSULE COLLECTION STAMPATA CON LE OPERE DI UN GRANDE FOTOGRAFO.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “FIORI” E INAUGURAZIONE MOSTRA FOTOGRAFICA NEL CONCEPT STORE “MIROGLIO PIAZZA DELLA SCALA”. 

Tre scatti floreali di Gian Paolo Barbieri sbocciano nella capsule collection “Fiori” di Elena Mirò.
Un Hibiscus, uno Zenzero della torcia e una Cattleya. Immagini di straordinario impatto visivo

Opere che catturano l’occhio, inondando di emozioni e trasformando ogni capo, nonché ogni donna che lo indossa, in un multiplo d’arte. I tessuti sono stampati da Miroglio Textile, con massima attenzione per la qualità delle immagini fotografiche dell’artista, attraverso tecnologia digitale water saving che consente un risparmio d’acqua minimo del 50% rispetto alla stampa tradizionale.

      

Milano, Store Miroglio , Piazza della Scala febbraio 2016

Sabrina Persechino:  - "ARACNE" - collezione Primavera Estate 2016

               Sempre più pioggia viene intrecciata con la neve in questi grandi telai dell’inverno nascente (Zbigniew Herbert)

   

Aracne, poiché osservando alcune delle architetture di Eric Owen Moss, appaiono, a primo impatto, come ragnatele tessute casualmente. Filamenti imprevisti a delineare spazi e profili. Ed è proprio la temerarietà delle ipotesi progettuali di Moss, il modo in cui esse accolgono il manifestarsi dell'imprevisto lasciando spazio, senza ostacolarli, a nuovi possibili ordini temporanei, a ispirare Sabrina Persechino, architetto prima ancora che stilista.

Moss mette in pratica quella che egli stesso definisce provocatoriamente la teoria dell'architettura di Penelope: come la fedele moglie di Odisseo, la quale disfaceva, durante la notte, il telo che aveva tessuto durante il giorno, così l'architetto, quando progetta, fa e disfa allo stesso tempo. La Persechino disfa gli abiti come Moss disfa gli edifici. Prospetti apparentemente vuoti, sventrati sulle sensuali schiene e sui decolté profondi.

La volontà profonda di mettersi sempre alla prova e la continua ricerca di contaminazioni portano Sabrina Persechino a sperimentare l’utilizzo di nuove trame e orditi composti a volte di tagli apparentemente casuali, spesso di tagli paralleli come pettini di un telaio.

Non può mancare un riferimento alla dea Aracne, giovane tessitrice trasformata in ragno da Atena (la dea greca che aveva insegnato agli esseri umani la tessitura e tutte le arti), e pertanto al peplo, abito tipico delle regioni elleniche.

Proprio come un ragno, filatore virtuoso e abile trapezista che oscilla su un filo di seta , così, le stoffe tessono gli abiti della collezione Primavera Estate 2016.

I colori argentei e lunari, come ragnatele bagnate dalla brina mattutina, oppure ferrosi e incisivi come gli intarsi di Moss sugli edifici.

Di Moss sono stati presi in esame e sviscerati la (W)rapper Tower, il Waffle e il Box.

Torre (W)rapper: un groviglio di archi che avvolge l’edificio: apparentemente un superficiale decoro silvestre, che in realtà costituisce il sistema strutturale dell’edificio. La strategia concettuale del progetto percorre infatti una tecnica strutturale che applica principi di geometria polare

rettangolare: un sistema continuo di nastri curvilinei, che avvolge il parallelepipedo, né travi, né colonne, permettendo così un interno completamente aperto che contribuisce a una vista senza ostacoli di ogni piano. Un esoscheletro disegnato da 14 bande metalliche di cui 11 forniscono rigidità laterale creando il sistema portante principale dell’edificio. Ogni banda emerge dalle pareti esterne prima di gettarsi nell'elevazione dell’edificio seguendo un arco con raggio e centro unico. Le bande corrono parallele alla facciata prima di girare, spezzandosi a 90° in corrispondenza degli angoli dell’edificio, per poi risolversi nei cinque iperbolici muri di sostegno in cemento armato. Così i tagli e le strisce in pelle e metallo corrono lungo la superficie bianca degli abiti, semplici nella loro struttura, definendone le trasparenze.

Waffle: così denominato per la superficie esterna: un esoscheletro a griglia che si intensifica in prossimità delle aree di curvatura. La griglia è formata da un nido di lastre di acciaio incrociate, con funzione di brise-soleil, supportate da tubi di diametro da 18 pollici che si piegano per accogliere la torsione della struttura. La facciata utilizza una fitta rete di sezioni rette in acciaio che curvano dolcemente intorno alla struttura del padiglione.

Dalla densa rete, costituita da lamine di acciaio parallele, emergono quelle verticali, che ispirano gli abiti nelle gradazioni del cobalto le cui fasce parallele avvolgono le curve della silhouette femminile.

Box: è un intervento, di recupero di un capannone esistente sul Boulevard National a Culver City. E’ una versione ibrida della scatola convenzionale a forma ortogonale. Il principio geometrico tradizionale diventa un oggetto, modificato e disfatto in alcune parti, che converte la scatola in una forma irregolare, talvolta sventrata, ma ancora riconoscibile e riconducibile alla sagoma originaria. I due lucernari a tre lati, agli angoli nord-ovest e sud-est, che uniscono le due pareti del Box al tetto, sono essi stessi analoghe scatole teoriche di vetro, posizionate su angoli opposti dello spazio conferenze e che disfano gli spigoli per aprire la veduta sugli alberi circostanti e il cielo. Il materiale superficiale è un intonaco cementizio quasi nero sia all'interno che all'esterno. Allo stesso modo gli abiti in seta nera, tagliano i bustier aprendo le ampie e definite scollature.

Tra i tessuti utilizzati prevalgono le sete ordite a telaio oltre che duchesse, cady, e crepon.

La cartella colori è influenzata dalle architetture a cui la collezione si ispira: bianco, nero, toni del cobalto. E un romantico rosa argenteo per il peplo della dea Aracne. Parecchi i personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo presenti, ricordiamo: Adriana Volpe, Eduardo Tasca, Patrizia Pellegrino, Tosca D'aquino, Francesco Stella, Francesco Stella, Beppe Convertini, Marina Ripa di Meana, Lorella Landi, Nadia Rinaldi, Simona Borioni.

Roma, 31 gennaio 2016

GIOVANNI RASPINI - wild milano - Segni e gioielli animalier in mostra a Palazzo Serbelloni

Da oggi fino al 5 febbraio, saranno in mostra presso Palazzo Serbelloni, le creazioni di Giovanni Raspini

                     

si sovrappongono idee, progetti, materia ed elementi iconografici, disegni e fotografie. E ancora objets trouvés, citazioni, ritagli di giornali, e frammenti calligrafici che intersecano le linee del disegno. Così l'idea primigenia del designer di gioielli si fa immagine compiuta: 30 tavole che offrono a chi guarda lo spettacolo della creazione artistica. 

Ecco come nascono i gioielli di Giovanni Raspini, anch’essi in mostra nelle sale di Palazzo Serbelloni: il segno forte e naturalistico, non geometrico, e la plasticità del progetto rendono assolutamente riconoscibili le sue creazioni preziose. Forma e armonia della contemporaneità, con l'eccellenza del lavoro che nasce dalla grande tradizione orafa. Argento vivo da toccare, da indossare sulla pelle nuda, argento dorato per dare luce e colore ad una donna indipendente, autentica e sfrontata. Gioielli importanti, dalla personalità unica, di autentica ispirazione animalier.

                  

WILD è un omaggio sincero alla libertà e all'immaginazione di Giovanni Raspini. Un “diario di viaggio” che si esprime in disegni e pitture; una straordinaria collezione di idee creative che trova compostezza nelle pagine dello scrapbook dell'argentiere toscano, il suo libro degli schizzi, l'album magico della memoria personale e collettiva, dove

WILD è anche il volume scritto dal giornalista toscano Francesco Maria Rossi ed edito da Edifir Firenze, che raccoglie le tavole e i gioielli nati dall’estro e dall’immaginazione dall’argentiere toscano, creazioni che esprimono tutta la sua ammirazione per la bellezza semplice e inconsapevole della natura. I disegni di Giovanni Raspini da riflessioni divengono progetti, e infine gioielli. Altre volte lo schizzo rimane lì, il cartoncino impilato fra innumerevoli compagni, a testimoniare un momento e un'idea.

                      

Giovanni Raspini ama la circolarità, la riflessione, la connessione di idee, persone e cose. Il suo tempo è un meraviglioso groviglio da cui scaturisce un'eleganza senza tempo.

Un destino di bellezza rende uniche le creazioni di Giovanni Raspini. E' il lusso necessario che nasce dal cuore della Toscana, per un marchio che da quasi cinquant'anni ricerca l'eccellenza e una cifra stilistica assolutamente personale. Perché il futuro non si immagina, si sperimenta.

Milano, 29 gennaio 2016

A VICENZA ORO le Meraviglie della Famiglia Bonato

     

In questa occasione l'azienda veneta presenta in anteprima le nuove collezioni, dove l'artigianalità e l'attenzione per i dettagli fanno da filo conduttore per l'intera gamma dei suoi prodotti.

I bracciali della linea Rally Dakar sono realizzati in poliestere e garantiscono un�alta tenacità, oltre a una pratica chiusura a 3 posizioni in acciaio. I colori di questa gamma sono ispirati alla gara più famosa del mondo, dove deserto, sabbia e tempesta rendono questa competizione ancora più avvincente. Dettaglio prezioso e decorativo per questi bracciali è la vite in oro.

Dedicata a una donna romantica e d'altri tempi, Radiosa Chanel Classica è la linea elegante ed originale per eccellenza, caratterizzata da leggere e brillanti catene rolò diamantate, che collegano preziosi cerchi di argento intrecciato. Tutti i gioielli Radiosa Chanel sono realizzati in argento rodiato con un dettaglio rosè. I bracciali in argento della linea Elastika Ematite sono caratterizzati da rondelle in pietra ematite, con pratica chiusura a scorsoio e l'iniziale del brand. Disponibili nei colori titanio, rodio, cioccolato e nero lucido,questi gioielli sono concepiti per essere accessori informali e versatili, facendo emergere comunque la classe di chi li indossa. Nella foto la famiglia Bonato.

La collezione di bracciali Radiosa Bangle in argento intrecciato è disponibile in 6 dimensioni e 6 tonalità (rodio, giallo, rosè, brunito e nella variante opaca nero e cioccolato). L'elasticità di questi gioielli rende molto semplice la vestibilità e allo stesso tempo garantisce sicurezza sul polso. Tra le creazioni presenti a Vicenza Oro anche Romeo, il cui nome è un omaggio alla città di Verona, e Borsari in Love realizzata per San Valentino. Nelle foto in alto alcune creazioni.

Milano, 24 gennaio 2016

L’UOMO SPETTINATO DI ELEVENTY PER UNO STILE INFORMAL CHIC

                                 

Marco BaldassariVogliamo proporre un’eleganza che non sia ostentata, ma trasmetta un concetto di bellezza imperfetta dato da qualità, cura nei dettagli e abbinamenti insoliti di colori e tessuti”.

E’ l’eleganza informale il leit motiv della prossima collezione uomo Eleventy FW 2016-17. Una differente visione dell’estetica che parla di un’eleganza mai ostentata, di una bellezza imperfetta, ma non per questo che non si fa notare.

Quasi una filosofia quella di Eleventy - riconducibile alla cultura giapponese wabi sabi - che si traduce nell’incrocio di opposti inaspettati, di abbinamenti di colori e di pregiati tessuti.

Così, hanno le maniche in maglia alcuni piumini e cappotti in cashmere di taglio classico; sono di lana cotone giapponese la felpa proposta e il blazer della linea jogging, da indossare anche in occasioni formali; diventa più confortevole, perché in jersey, l’abito business travel.

Tra i nuovi concept: la camicia trattata con il collo coreano in flanella; le maglie in cashmere che sostituiscono la camicia bianca; i volumi che ridisegnano i pantaloni da jogging; e lo stretch che anima le giacche in camoscio da indossare su jeans cimosati trattati in maniera diversa per capi totalmente unici; il trattamento rain system rende impermeabili tessuti lanieri come se fossero capi in nylon.

La preziosa capsule collection Platinum propone abiti di sartoria napoletana che, realizzati in tessuti nobili con otto passaggi a mano, esprimono ricercatezza, qualità e eccellenza.

Completano la collezione borse, calzature e piccola pelletteria, catene, bracciali e plaid in cashmere della nuova linea home.

Colori

Dal beige al moro, ai grigi, ai blu notte con punte di arancio e verde delavée.

Il bianco snow è protagonista di alcuni cappotti.

Milano, 22 gennaio 2016

MYWALIT: UNIVERSO DI COLORI

Il nuovo e prestigioso marchio di pelletteria "mywalit" ha presentato a Milano, nella location di Via Dante, una Collezione dedicata alla prossima Primavera/Estate decisamente rinnovata, fresca, cool, con nuovi dettagli stilisti e nuove entusiasmanti tonalità.

Colore, colore, colore è sempre l'imperativo del brand che, per i suoi nuovi prodotti di pelletteria si è ispirata alla stagione più attesa dell'anno: l'Estate!

I paradisi tropicali, i cocktails sorseggiati sulla spiaggia al tramonto, il mare, la sabbia calda tra i piedi, il sole e le loro sfumature di colore, sono le linee guida della collezione che vuole far desiderare il ritorno dei mesi caldi.

Copacabana è il protagonista della nuova collezione Spring Summer 2016. Ritornando alle origini di mywalit, il colore è pura energia grazie al mix di viola, fucsia, arancio e turchese. Per un'estate all'insegna della vivacità e una pura esplorazione di colori.

Seguono Pastel Paradise, Pastel Metallic e Sahara, la cui tonalità è ispirata ai colori caldi della terra, con le sue sfumature di rosso e arancione rimanda agli assolati paesaggi desertici.

Santa Monica sono le nuove borse in morbidissima pelle bottalata. Fra la gamma anche uno zainetto per rispondere ad uno dei trend più forti di stagione.

Verona invece è la linea di borse che rispecchia un concetto giovane e fresco, morbide nei tratti sono molto pratiche da portare a bandoliera.

Seattle si compone di borse in nappa da portare a spalla o a tracolla, dotate di dettagli funzionali, quali zip frontali, laterali e interne, sono l'accessorio ideale da indossare in città come in viaggio.

Santorini una collezione di borse in pelle scamosciata e nappa con nuove textures, tasche e un mix di colori accesi, grazie anche alla personalizzazione a patchwork. Due i modelli, una flapover e una tracolla.

Rio una nuova linea in pelle martellata che vuole differenziarsi dalle precedenti collezioni. Si compone di sole tracolline, in diverse dimensioni, da poter usare in ogni momento della giornata, pratiche e comode rispondono alle attuali esigenze di versatilità richieste ad un accessorio alla moda.

Capetown SLG's e Malta SLG's sono le nuove linee portafogli. per info: www.mywalit.com

Milano, ottobre 2015               AMont*

CATRICE  pesenta le novita' make-up

Beauty & Style. Le passerelle internazionali hanno imposto i colori di tendenza, i prodotti innovativi CATRICE
traducono le tendenze in realtà. Ispirata ai trend della stagione autunno/inverno 2015,
CATRICE presenta le novità make-up per la parte finale dell’anno. Per il trucco occhi Chocolate is the new black!
Tonalità delicate e sfumate sono un must. Lo smokey eyesdi tendenza si realizza con i toni caldi del marrone
e i nude. La nuova palette di ombretti Chocolate Nudes by CATRICE presenta texture a lunga durata che offrono
sia un effetto matt sia un effetto perlato. Anche il lookdelle sopracciglia diventa centrale: definite
in uno stile estremamente wild e quasi “disordinato”. Lo spazio per il tocco individuale è
lasciato agli Eyeliner, ai nuovi colori di Kajal Matite Occhi e agli Ombretti. Ma gli occhi devono
fare un passo indietro: irrompono le labbra colorate, aggressive e che non possano inosservate.
Fashion Statement. Dark, fantasiosi e sensuali. Ecco i nuovi colori di rossetti:prugna
intenso, frutti di bosco, merlot, melanzana. Grazie ai più diversi effetti, dal glossy al semimatt, sono la novità della stagione e offrono una colorazione uniforme unita ai benefici effetti
regalati dagli ingredienti ultra delicati e dalle formule innovative 2in1.
Clean and Defined. Un incarnato radioso e levigato è la base per ogni make-up. I nuovi
prodotti per il contouring rendono il viso perfettamente strutturato, intenso e illuminato da accenti di colore. Un tocco di colore sulle guance completa un look perfetto.
Unghie protagoniste sulle passerelle e nella vita di tutti i giorni.
Black-à-Porter. Smaltineri per non passare inosservate nemmeno in inverno. Non mancano
le sfumature leggermente più chiare come levari enuance del caffè. Effetti geometrici e
minimalisti per un colpo d’occhio coinvolgente. Focus anche sulla manicure sempre più
classica, sia colorata sia naturale,grazie ai Luxury Nudes Smalto Unghie.

Milano, 23 settembre 2015

a. testoni:     L’effetto metal

  

Un’unione perfetta di alto artigianato, innovazione e contemporaneità. Sono le calzature in vitello abrasivato effetto metal, fonte di riflessi luminosi inaspettati. Francesine e tronchetto sono arricchite del filettone, segno di riconoscimento di una qualità superiore. La costruzione Bolognese dona infine assoluta comodità.

In perfetto abbinamento la raffinata pelletteria in vitello a nido d’ape comprende portadocumenti e briefcase.

L’effetto metal unito al pattern simbolo di a.testoni, per uno stile contemporaneo che non dimentica l’artigianalità.

Milano, 22 settembre 2015

LINGERIE FRANÇAISE L’ESPOSIZIONE
Padiglione Francia, Esposizione Universale di Milano



Dopo Parigi, Londra, Shangai, Dubai, Berlino, New York, Toronto, Mosca, Tokyo e Barcellona, la Lingerie Française espone a Milano dal 23 luglio al 5 agosto 2015, come partner del Padiglione Francia per l’Esposizione Universale di Milano 2015.
Undici firme francesi prestigiose, AUBADE, BARBARA, CHANTELLE, EMPREINTE, IMPLICITE, LISE CHARMEL, LOU, MAISON LEJABY, PASSIONATA, PRINCESSE TAM.TAM et SIMONE PÉRÈLE si sono riunite per rivelare al pubblico i tesori del loro archivio, la loro creatività e l’innovazione, la lavorazione attenta allo sviluppo sostenibile, tematica che si armonizza perfettamente con quella proposta dal Padiglione Francia.
Situata in fondo al Padiglione Francia e distribuita su 300 m2
, l’Esposizione Lingerie Française, organizzata da Promincor*, ruota intorno a quattro tematiche principali : 1/ La Creatività, 2/ Il Rispetto dell’Ambiente, 3/ L’abilità, 4/ L'Innovazione e la Seduzione.
COMMISSARIATO DELL’ESPOSIZIONE
Commissario : Catherine Örmen Comitato direttivo : Christine Beauduc, Promincor Karine Sfar, Laurence Bazin, Ulyana Sukach Federazione della Maglia e della Lingerie
Scenografia : Dominique Velasco
Fotografie : Gilles Berquet
Ufficio Stampa: F.A Studio – Francesca Andreuzzi - +39.335.329931 – f.andreuzzi@fa-studio.eu
Sezione 1 :
Creatività, inventiva e senso dell’umorismo per questa sezione introduttiva, che ruota intorno al tema delle prelibatezze. Si tratta di creazioni particolari, inconsuete e divertenti, biancheria intima bianca, da sgranocchiare, "gelato e meringa" o " crema chantilly", a testimonianza di quanto l’inventiva regni sovrana nella Lingerie Française.
Sezione 2 :
Rispetto dell’ambiente e sviluppo sostenibile.
Ciò che si indossa a contatto con la pelle non può essere nocivo per la Terra. La Lingerie Française è creativa ma al tempo stesso attenta all’ambiente. In un sistema di produzione ormai globalizzato, i produttori francesi scelgono con estrema cura le materie prime che vengono impiegate, utilizzando tecniche di tintura e finitura non inquinanti per il pianeta. In particolare, cercano di favorire il cotone biologico e la seta nelle loro collezioni. L’obiettivo è quello di riabituare le donne a queste materie nobili e tramandate dalle tradizioni, ormai rese perfettamente idonee. La Lingerie Française esplora anche le potenzialità di materie estranee a priori alla lingerie, come la canapa, la ramia, l’amido di mais, o anche la caseina del latte, e che rappresentano il futuro. La stessa attenzione e ricerca viene posta sulle tinture. Inoltre, la Lingerie Française si sta orientando nuovamente verso l’utilizzo di materiali che erano scomparsi dalla lingerie, come il lino, da cui ha origine la parola stessa lingerie.
Sezione 3 :
Un’abilità unica al mondo che ha accompagnato il corso della storia.
Un tuffo nell’archivio ci ha permesso di scrivere la storia di questa lingerie indossata da milioni di donne nel mondo. Dai primi corsetti prodotti in modo industriale alla fine del secolo XIX ai modelli attuali, è la storia dell’intimo che si racconta, caratterizzata dal perpetuarsi di un’abilità e dall’evoluzione delle tecniche e delle materie prime: l’invenzione del tessuto elastico alla fine del secolo XIX, l’utilizzo massiccio del Nylon dopo la Seconda Guerra Mondiale – periodo che vede anche l’avvio dell’industrializzazione della Lingerie francese – , la comparsa dell’elastane agli inizi degli anni ‘60, ed oggi l’utilizzo sempre più frequente di materiali “intelligenti”. Si tratta anche di una rievocazione in tre tempi dell’evoluzione dei costumi attraverso 45 capi di lingerie, accompagnata da un’importante raccolta pubblicitaria presentata sotto forma di audiovisivi. Un video olografico diviso in tre brevi sequenze, che evoca le trasformazioni della figura femminile e della gestualità, e i cambiamenti della lingerie.
Sezione 4 :
Innovazione e Seduzione
E’ una collezione attuale, in nero, simbolo stesso della seduzione, quella che viene presentata in questa sezione. Si tratta di 11 modelli tra i più innovativi, sia per il taglio, sia per l’utilizzo di materiali o metodi di produzione all’avanguardia: maglia 3D “memory form”, lingerie senza cucitura, termosaldata, pizzi Leavers realizzati in Francia, maglia in microfibra…
È anche occasione per ricordare, attraverso un dispositivo spettacolare in 3D, quanta abilità tecnica così vicina all’artigianato vi sia nella fabbricazione di un reggiseno, grazie ai 30 piccoli elementi che lo compongono.
Ufficio Stampa: F.A Studio – Francesca Andreuzzi - +39.335.329931 – f.andreuzzi@fa-studio.eu *"Promincor - Lingerie Française ", Associazione per la Promozione delle Aziende Manifatturiere della Corsetteria, raccoglie, intorno a valori comuni, i marchi francesi di lingerie. Il suo obiettivo, attraverso eventi, conferenze stampa, sfilate, manifestazioni, è quello di permettere ai brand di esprimersi in un'unica e medesima voce sulla scena internazionale.
Questa Esposizione è realizzata grazie al concorso di DEFI - LA MODE DE FRANCE, Comitato di Sviluppo e di Promozione dell’Abbigliamento in Francia.
Quest’ultimo si pone come obiettivo di dare impulso all’imprenditoria francese dell’abbigliamento, allo scopo di far conoscere i prodotti, le abilità tecniche e le aziende manifatturiere di quest’imprenditoria sul piano nazionale e soprattutto internazionale. Ed è proprio in questo quadro che sovvenziona questo prestigioso evento di "Promincor - Lingerie Française ".      Si ringrazia anche la Federazione della Maglia & della Lingerie ed Eurovet.

Milano, 22 luglio 2015

BIBIGI’: ESSENZIALI GIOCHI DI LUCE E COLORE

                              
Slanci di creatività e memorie antiche convivono perfettamente nello stile Bibigì.
Colour: un nome semplice per una collezione basica e tradizionale, ogni sfumatura riporta indietro nel tempo quando era sufficiente indossare un solo anello per appartenere al proprio mondo, la collezione Colour è questo, modelli rigorosi, pietre come zaffiri, rubini e smeraldi abbinati a diamanti in stile severo e un po’ austero che
ricreano l’atmosfera di tempi ormai lontani dei quali talvolta abbiamo nostalgia e come per incanto, tutto torna.
Semplici girocolli in oro bianco con ciondoli a goccia incastonati e arricchiti di diamanti e pietre preziose, anelli in parure e l’effetto affascinate del “vintage” è ritrovato.


TRIFOGLIO, A VOLTE BASTANO TRE FOGLIE PER ESSERE FELICI

La leggerezza del colore per una collezione romantica di ametista rosa e brillanti che ricrea delicatamente l’effetto di un trifoglio prezioso, come in una serra; sembra di indossare un petalo profumato, un cocktail ring ideale per le nostre serate di festa, oggetti unici da vivere con pura semplicità e coordinati al più iconico del nostro look. Una bellezza contemporanea che mostra la qualità unica e irripetibile dei
gioielli firmati Bibigì.


9VENTICINQUE BY BIBIGI’: DETTAGLI RICERCATI E DESIGN
CREATIVO
Anima, il ritorno delle perle, simbolo di purezza, il desiderio di creare oggetti di lusso accessibili a molti, il concetto di possedere oggetti preziosi insieme a “capricci” realizzabili.
Il design segue l’evoluzione della moda ma tende sempre un “fil rouge” con il valore del passato; 9VENTICINQUE ci propone quindi gioielli in argento, perle e zirconi dal gusto chic e bon ton. Ambire al vertice dell’eleganza con gioielli spettacolari e unici nello stile.

BIBIGÌ UOMO: L’ACCESSORIO INCONFONDIBILE
Un uomo sempre più esigente, attento alle tendenze e con la voglia di possedere gioielli di stile. Un universo di materiali, un movimento perpetuo di modelli differenti, contemporaneità, innovazione e tradizione per i nuovi girocolli in carbonio che ci offrono un’infinita varietà di ciondoli a forma di croce per accontentare molteplici
personalità. Un materiale indistruttibile e duraturo siglato come sempre
dall’inconfondibile audace eleganza, segno distintivo del brand UOMO Bibig.

Milano, 20 luglio 2015 

RICCIONE SHOPPING FESTIVAL RICCIONE MODA ITALIA  – RMI 2015 – RICERCA MODA INNOVAZIONE XXV

             

Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti 4-26 luglio 2015
Per l’intero mese di luglio Riccione sarà la ‘Città della moda e del design con la prima edizione di Riccione Shopping Festival (4-26 luglio). La Perla Verde, da sempre vocata a lanciare ed accogliere nuove tendenze e stili di vita, diventa palcoscenico di eventi dedicati al fashion, al glamour e al design, capaci di coinvolgere gli operatori commerciali, le strutture ricettive, i grandi marchi internazionali e contemporaneamente di poter essere ancora una volta vetrina eccellente per i giovani talenti emergenti della moda italiana ed estera attraverso Riccione Moda Italia –RMI – Ricerca Moda Innovazione, il progetto di CNA Federmoda. Sarà proprio la XXV^ edizione di Riccione Moda Italia (dal 20 al 26 luglio) il cuore del festival, con tantissime iniziative che vanno dai workshop alle sfilate al confronto tra le tendenze e gli stili dei designer emergenti provenienti da ogni parte del mondo.
Il Festival ha preso il via in occasione della Notte Rosa, allo scoccare della mezzanotte con il primo evento in cartellone: ‘White is the new Pink’che ha visto coinvolti tutti i negozi del centro nell’anticipazione dei saldi estivi e la preview della nuova Fiat 500.
Il 15 luglio si entra nel vivo con un evento di scouting e photoshooting per modelle, mentre dal 10 al 17 luglio i giovani creativi potranno partecipare al ‘Dress Code Contest’realizzato in collaborazione con Fiat Motorvillage italiane personalizzare la livrea della nuova Fiat 500.
A seguire, dal 17 al 26 luglio, in collaborazione con Riccione Family Hotel e Costa Hotel, andrà in scena la I^ edizione dei Fashion Hotel: una ‘road map della moda’ che coinvolgerà trenta strutture alberghiere della città, dalle 4 stelle superior alle 2 stelle, in cui saranno esposti capi e accessori realizzati dai finalisti del 25° Concorso
Nazionale i
Professione Moda Giovani Stilisti. In contemporanea, dal 17 al 19 luglio, i negozi del centro di Riccione diverranno sede espositiva dei più promettenti talenti del design italiano ed europeo ospitando oggetti d’arredo e accessori
moda reinterpretati con materiali inediti.
Dal 20 al 26 luglio il festival entra nel clou con il Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti che giunge quest’anno alla sua XXV^ edizione. Il Concorso è stato ideato da CNA Federmoda con due specifiche finalità. La prima è quella di stimolare e supportare la ricerca e l’innovazione nelle imprese piccole-medie e artigiane offrendo l’opportunità di confrontarsi con quanto di nuovo nello stile, nell’uso dei materiali, nei colori o altro, emerge dai giovani designer.
La seconda finalità è quella di dare ai candidati l’opportunità di approfondire le loro competenze professionali in un workshop tecnico, di entrare in contatto con imprenditori che mettono a disposizione la propria esperienza nel settore da un punto di vista commerciale. Il risultato è che numerosi candidati delle passate edizioni oggi sono stilisti affermati o designer di grandi griffes.Anche quest’anno, in risposta al bando, sono arrivati centinaia di progetti che sono stati
valutati da un Comitato Tecnico di esperti e operatori del settore, che ha selezionato i candidati che parteciperanno alla finale del concorso.
RMI è una piattaforma di ricerca fondata sul Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti, dove si innestano le proposte innovative del fashion design emergente in altri Paesi. RMIcostituisce, inoltre, una notevole occasione di approfondimento per i finalisti del Concorso. Dal
20 al 25 luglio, i diversi percorsi formativi tratteranno di modelli produttivi e tendenze evolutive, ricerca ed applicazione industriale, di pellicceria e di sartoria su misura, di filato, maglia e modellistica.
Sono tre le sfilate previste in questa edizione di Riccione Moda Italia, su una lunghissima passerella che, per la prima volta, collegherà i viali dello shopping nel cuore della città.
1 – 5° ACTE FASHION CONTEST AWARD(24 luglio ore 21.30): si divide in 2 sezioni una per i giovani delle scuole di formazione ed una per i brand che hanno meno di 5 anni di attività.

2 – FASHION FROM THE WORLD(24 luglio ore 21.30): con la presenza di creativiprovenienti da tutto il mondo.
3 – XXV CONCORSO NAZIONALE PROFESSIONE MODA GIOVANI STILISTI (25 Luglio ore 21:30): sfilata conclusiva con i 30 finalisti e la premiazione del vincitore nazionale del concorso.
Numerosi gli eventi collaterali che coinvolgeranno diversi luoghi della città: dal porto al centro storico, dalla zona Abissinia ai Viali Ceccarini, Dante e Tasso. Si parte il 21 luglio conBody Talk, dedicato al ‘culto della T-shirt’ reinterpretata da creativi tra i 17 e 25 anni che lavoreranno in piccoli atelier all’aperto sui 2 chilometri di passeggiata di viale Dante. Nella stessa serata, in Viale Tasso, il mercatino dedicato alla creatività manuale Handmade.
Il 22 luglio a Riccione Paese un’edizione speciale della Movida de Pais, con un phoshooting con 15 modelle e i capi delle 25 edizioni di RMI. Il 23luglio in zona Abissinia sarà la volta del concerto Alta Moda.
“La città si vuole essere vetrina per questo tipo di eventi – dichiara il Sindaco di Riccione Renata Tosi
– un palcoscenico di pregio dove le imprese e i marchi più significativi e innovativi scelgono di mettersi in mostra. Riccione può parlare di shopping facendolo diventare un festival: non un evento spot dunque, ma un vero e proprio prodotto che, attraverso la spettacolarizzazione delle eccellenze del made in Italy e di aziende internazionali, ci consente di presentarci nella nostra essenza e vocazione e di rivolgerci ad un pubblico sempre più esigente che si aspetta di essere sorpreso da proposte come queste”.
“L’integrazione scuola/impresa – afferma Roberto Corbelli, Presidente CNA Federmoda Rimini e Direttore creativo RMI – è essenziale in quanto, se da un lato permette di dotare gli studenti di competenze professionali rispondenti all’attualità produttiva e a quanto il mercato richiede, dall’altro innesta nelle imprese il nuovo che viene avanti in termini di idee ed energie, di rappresentazione e di evoluzione della società, percui oggi è quanto mai essenziale investire in questo ambito anche a fronte di in un mercato del lavoro che esclude i giovani in modo sempre
più pesante”.
“La nostra manifestazione– aggiunge Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA FEDERMODA e Direttore Generale di Riccione Moda Italia – rappresenta un utile strumento per far emergere nuove proposte e promettenti promesse per il sistema moda. L’iniziativa coinvolge numerosi studenti di circa 500 istituti pubblici e privati dei settori moda, arte, stilismo e design.

L’obiettivo è quello di valorizzare questo grande potenziale umano, contribuendo a trasformare giovani di talento in professionisti capaci di interpretare le esigenze e anche le aspettative del mercato. Abbiamo bisogno di nuove impronte per il Made in Italy, di nuove energie, sollecitazioni e interpretazioni originali. Alle nostre imprese, che da sempre operano in ambito internazionale, vengono richieste grande duttilità, flessibilità e capacità innovativa. E’ di prioritario interesse, oggi più che mai, la costituzione di un sistema formativo che integri fortemente l’insegnamento e l’apprendimento all’impresa, all’evoluzione dei profili professionali, alla ricerca e all’innovazione,senza per altro trascurare le abilità della manifattura, l’arte del saper fare manuale. CNA Federmoda attraverso RMI, ma non solo, allacciando anche rapporti con analoghe realtà internazionali e definendo accordi con primarie realtà del mondo della formazione e dell’istruzione, fa la sua parte portando all’attenzioe delle imprese ciò che fermenta e si manifesta come nuovo nelle proposte di una generazione che avanza. Nella qualità dell’approccio, in nuovi indirizzi e nuovi orientamenti, dove si intrecciano e si mescolano cultura, costume, etica, estetica ed ecologia. Ma anche nella modalità di manifattura, di taglio e modellatura, in quel saper fare artigiano che ha fatto grande e unico il nostro stile”

Milano, 8 luglio 2015

L’Abruzzo è Moda! - “LAIT COUTURE” per Expo 2015

La regione dei Parchi in occasione di Expo 2015 porta a Milano allo Spazio Fiorichiari la creatività del fashion e del design per mettere in vetrina nuove tendenze e sperimentazioni che parlano di futuro. Dal 28 al 30 giugno in esposizione le creazioni in bianco latte associate alle cromie delle pelli e arricchite da inserti in materiali alternativi come la canapa e la caseina.

Nuove idee, tendenze innovative e legame col territorio, le linee guida che hanno ispirato Cecilia Greco, il presidente del Polo Moda Inn, nella creazione per Abruzzo Expo di tre concept moda in esposizione a Spazio Fiori Chiari dal 21 al 30 giugno. Tre diversi progetti che hanno legato le aziende attraverso temi che si rifanno a due delle peculiarità più note della regione Abruzzo, il food e il fashion. Ne sono uscite così tre interpretazioni stilistiche che pongono in primo piano le risorse creative di un territorio che è fatto anche di freschezza di idee, nuove tendenze e abilità professionale nel settore del fashion e del design.

Latte, cuoio, canapa trattata con la caseina, gli elementi dominanti del terzo progetto “Lait

couture” in esposizione dal 28 al 30 giugno. Sono questi i materiali con cromatismi naturali a cui si rifanno gli abiti, le cinture e borse e gli elementi di arredo tessile per la casa, guardando al basso impatto ambientale come primo valore. Le collezioni di FASHION TEX, ARCADIA, L’ARCOLAIO, DFP INTERNATIONAL (European Culture), si presentano in un’uniformità di cromie in cui il bianco latte si associa alle tinte delle pelli, con inserti in materiali a base di caseina e canapa, cotoni lavorati e tinti con pigmenti naturali. Nel gruppo anche UED, l’università europea di design Pescara, l’istituto dove si formano i giovani talenti del fashion.

FASHION TEXespone le sue fettucce e cordoni in materiali naturali quali lino, cotone e canapa componendo cinte e collane, impreziosite da fibbie lavorate a forma di teschio di mucca. Un cartellino macro in carta a base di caseina e pelle completerà il suo corner.

ARCADIA presenta delle borse con macroincrocio di pelli di mucca di differente aspetto e accessori in corno. Tutte rigorosamente bianche.

L'ARCOLAIOfirma una tovaglia di lino e canapa, ricamata con macro a jour e teschi di mucca traforati e impreziositi da strass e borchie.

DFP con il marchio European Culture, ha creato abiti in tessuti e colori naturali, con inserti in materiali a base di caseina e canapa, cotoni lavorati, il tutto tinto in capo con pigmenti naturali in una palette di sfumature dal bianco latte al beige canapa UED propone il progetto di una borsa per bicicletta in pelle bianca con patte intercambiabili in tessuti naturali e grafiche ispirate al latte.

L’allestimento a tema ha interpretato lo spazio di Casa Abruzzo in sintonia con le radici del territorio utilizzando strutture composte da elementi in eco canapa passati a calce e materiali forniti da Edilcanapa in empatia perfetta con gli elementi moda. Completano l’allestimento le ceramiche di Ceramiche & Linocon pezzi scelti per una colazione di stile.

Per la buona riuscita degli eventi in programma a Casa Abruzzo a cura del Polo Moda Inn, contribuiranno le aziende abruzzesi del Food & Wine: il vino del Podere Castorani, le conserve di Mamma Regina, i prodotti da forno di Hemp Farm Italia, i formaggi e i salumi dell’Azienda agricola Fracassa. I loro prodotti saranno gli ingredienti principe di accurate degustazioni a tema e degli appuntamenti show-cooking condotti da food blogger-influencer.

Il tema di tendenza dell’utilizzo della canapa anche nel settore food, sarà focalizzato dal seminario a tema promosso dall’Associazione Fontevecchiae da Canabruzzo.

 Milano 25 giugno 2015 

ELEVENTY  COLLEZIONE SS 16 - LO STILE TEDDY BOYS PER L’UOMO DEL DUEMILA

     

La collezione Eleventy SS 2016 s’ispira ai Teddy Boys londinesi degli anni’50 che introdussero il concetto del vestire bene sempre, creando un proprio stile ispirato ai dandy di età edoardiana. I loro punti fermi: giacche dalle tonalità scure, pantaloni a sigaretta, panciotti ed una grande attenzione ai dettagli. Cosi sono protagonisti dell’estate Eleventy i blazer dall’anima sartoriale in pied de poule, principe di galles, chevron, o in pelle taglio a vivo; e i pantaloni dalla gamba dritta, eleganti nel loro essere informali. Ma soprattutto gilet e panciotti, proposti in tanti tessuti anche camouflage tono su tono, o in pelle traforata, o in denim, da indossare sopra t-shirt e sotto giacche-cardigan in maglia di spugna, nella versione sportiva. Ricordano l’anima rock dei Teddy boy i chiodi in nappa lavata nera, dove le zip diventano elementi importanti, e sono da portare su jeans a sigaretta, discretamente usurati e macchiati di vernice, abbinati a scarpe in cuoio e a catene in pietra vulcanica, per un look moderno. Ma l’uomo Eleventy sa essere elegante anche nel tempo libero. La proposta Fitness prevede l’inserimento di pantaloni con tessuti formali, come le lane e i cotoni, reinterpretati in versione jogging con coulisse in vita, polso in jersey sul fondo, da abbinare a felpe con cappuccio.  Fanno parte di questa linea i trench colorati gommati con spacchi laterali, gli spolverini in stile marinaro, le sahariane in cotone spalmato. Polo e t-shirt in cotone effetto spugna, monocromatiche o a righe.

BUSINESS TRAVEL: la linea no iron Per l’uomo che è sempre in viaggio, Eleventy propone una linea di abiti, di giacche e pantaloni realizzati con lane pregiate sottoposte ad un particolare trattamento che ne migliora la resistenza agli agenti atmosferici e all’isolamento termico, rendendoli NO IRON e mai stropicciati. Colori: Il nero del Rock; i solari rosso e arancione del Roll; i classici beige, cammello, moro, blu scuro, blu denim e verde militare. Per la linea fitness i colori naturali  per arrivare ai grigi e i blu  mélange.                                                             Milano, 21 giugno 2015

Chopard presenta l’orologio Happy Fish

A cura di Paola Luchetti

Facciamo un tuffo nel cuore delle meraviglie marine dove i flutti svelano i loro tesori più preziosi. Non vi è mare più bello di quello evocato da Chopard, quando sono i diamanti a disegnare l’orizzonte, che scintillano e ondeggiano in questo viaggio a pelo d’acqua, alla ricerca di un abbraccio con il mare.

                        

Oggi, la straordinaria collezione Happy Fish si arricchisce di un modello sontuoso.

Attraverso i Métiers d’Art, il nuovo Happy Fish rende omaggio alla magia dei fondali marini. In un’armonia di turchese e oro, il movimento e le curve fluide di un pesce maestoso, visibile anche al buio, prendono vita attraverso lo straordinario lavoro di incisione nella madreperla. Alla superficie dei flutti danzano sette diamanti mobili luminescenti. Su questo velo turchese, risalta l’occhio del pesce. La delicatezza di questo capolavoro di gioielleria prosegue sulla lunetta dove si alternano diamanti di tre diverse dimensioni, mentre la cassa in oro rosa 18 carati, impreziosita da un cinturino in alligatore, racchiude un movimento automatico.

Milano, Maggio 2015

Ferragamo a Kyoto per celebrare i 50 anni di gemellaggio con Firenze 

          

Salvatore Ferragamo, pur avendo visitato nel lontano 1958 il Giappone, coltivò un profondo interesse per la sua storia millenaria, la sua arte e la sua cultura, trovando spesso ispirazione nell’estetica raffinata del Sol Levante.

Il calzolaio delle dive, raccontano i figli Giovanna e Ferruccio, era affascinato da sempre dai piedi delle donne giapponesi, tanto è che nel ’51 aveva disegnato “Kimo”, una sorta di sandalo con calzino.

Traendo spunto dall’inedita eleganza di questo sandalo, simbolo del costante dialogo fra la cultura italiana e quella giapponese, Salvatore Ferragamo ha scelto Kyoto come sede di un’eccezionale giornata di eventi inserita nell’agenda di festeggiamenti per il cinquantesimo anniversario del gemellaggio fra Firenze e l’antica città giapponese.

Mezzo secolo di amicizia rinnovata proprio in questi giorni per altri 50 anni, con la sfilata nel corso della quale Massimiliano Giornetti ha presentato le collezioni viste in passerella a Milano nei mesi di Gennaio/Febbraio e un’anteprima della Collezione Pre-Spring 2016. Una mostra di pezzi storici della Maison è stata inoltre allestita nelle antiche cucine del Castello di Kyoto dove si sono potute ammirare le più note creazioni artigianali di Salvatore Ferragamo, provenienti dagli archivi fiorentini della Maison, insieme ad una significativa collezione di calzature Ferragamo’s Creations e la Ferragamo Jewels Miniature Preziose, una collezione di lussuosi pendenti che riproducono in miniatura gli iconici modelli dell’esposizione.

La conferenza stampa, organizzata in collaborazione con le due amministrazioni cittadine, alla presenza degli attuali primi cittadini Kabokawa e Dario Nardella, si è svolta di fronte al Ninomaru Goten, un patrimonio Nazionale giapponese situato all’interno del Nijo-jo, il castello edificato nel 1603 come residenza locale dei Tokugawa Shogun e classificato come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, concesso per la prima volta ad un marchio del lusso come sede per un evento.

Milano, aprile 2015      Paola Luchetti 

Elizabeth Arden alla Milano Vintage Week 2015

Nello showroom Riccardo Grassi in via Giovan Battista Piranesi, 4 ,ha avuto luogo, con grande affluenza di pubblico, la “Vintage Week”, kermesse volta a celebrare i decenni del passato attraverso la moda, l’arredo, il cinema, lo shopping e il beauty.

La terza edizione dell’evento è stata arricchita dalla partecipazione del prestigioso Brand Elizabeth Arden, con una mostra fotografica sulla storia della Beauty Company dal 1910 al 1990. Prodotti, campagne pubblicitarie, fotografie che sono diventate veri e propri simboli e specchio di un secolo in cui l’estetica e il concetto di bellezza sono stati tanto mutevoli, quanto unici.

Oltre alle storiche campagne stampa, sono state messe in mostra, fra l’altro, lettere firmate da Madame Elizabeth, spedite alle titolari delle varie profumerie, sue clienti, contenenti ciascuna dei semi da piantare per farsi poi inebriare dal profumo che ne fosse scaturito una volta sbocciati i fiori.

In un’area distaccata, oltre ad ammirare i prodotti storici, le visitatrici hanno avuto la possibilità di usufruire di sessioni di make-up retrò immergendosi nel glamour del passato attraverso la realizzazione di quattro make up dall’allure intramontabile, ispirati alle campagne stampa del marchio dal 1950 al 1980 e raccontati con altrettanti tutorial per imparare i segreti dei singoli look che fanno parte del passato, ma continuano a scrivere il presente.

Anni ’50: labbra porpora e eyeliner nero.

Anni ’60: ombretti bianchi o colorati per accendere lo sguardo e labbra nelle tonalità del rosa.

Anni ’70: smokey eyes, ciglia finte e labbra nude, ma definite da un tratto di matita.

Anni ’80: colori forti e saturi o provocatoriamente fluo.

Milano, aprile 2015   Paola Luchetti

Ferragamo Parfums al FuoriSalone 

Durante la settimana milanese del Design, la nuova fragranza femminile di Salvatore Ferragamo: Emozione, sarà partner di una delle installazioni della Mostra Evento Energy for Creativity, promossa dalla rivista INTERNI presso l’Universita’ degli Studi di Milano dal 13 aprile al 24 maggio, in occasione del FuoriSalone 2015.

Realizzato da Antonio Citterio, Patricia Viel and partners, il progetto “Deep Words Light” si presenta come un teatro aperto, le cui quinte sono incise con citazioni tratte dalla cultura italiana che sprigionano emozioni diverse in ogni visitatore.

Da qui il legame con Emozione, una fragranza ricca di sfaccettature che rappresentano le diverse emozioni dell’animo femminile.

L’installazione sarà animata, durante una serata speciale, da un concerto dei cameristi del Maggio Musicale Fiorentino la cui interpretazione, all’insegna dell’emozione, incanterà gli ospiti. 

Milano, aprile 2015     Paola Luchetti

WAKE UP BEAUTIFUL 

Con Idealia Skin Sleep, VICHY inventa il primo trattamento che aiuta a ricreare gli effetti visibili del sonno riparatore sulla pelle, specie per quelle donne la cui vita frenetica prevale sul sonno di qualità.

Privata del riposo notturno la pelle non riesce ad attivare il suo processo di rigenerazione. Esiste un momento durante la notte in cui si attivano principalmente i cicli di rigenerazione cutanea.

Desquamazione, differenziazione e riorganizzazione cellulare, ripristino della funzione barriera, accelerazione della micro circolazione: ciascuna di queste cinque azioni, che la pelle mette in atto per essere più bella al risveglio, hanno un picco durante la notte. Un momento individuato da ben sei studi scientifici, ribattezzato “sonno profondo della pelle”.

 Grazie ai suoi sei principi attivi contenuti nel fresco gel, assicura una pelle rimpolpata, dai tratti riposati e dal colorito luminoso e uniforme.

Riunite nella stessa formulazione, la freschezza euforizzante di un gel e la ricchezza avvolgente di un balsamo, offrono una texture ideale.

Come una carezza rigenerante, questa crema rosa pallido aderisce alla pelle appena la si lavora con la punta delle dita e ci si rende conto che è anche un balsamo avvolgente che si fonde con l’incarnato sprigionando il suo profumo alle note di tè verde e gelsomino.

Testata su chi dorme male, Idealia Skin Sleep di Vichy, ha dimostrato di regalare, dopo un mese, una pelle più liscia, più tonica e con meno segni di stanchezza.

Dopo solo 7 giorni di utilizzo, le donne ne sono state già conquistate avendo constatato che la loro pelle al risveglio appare per il 90% più idratata e per l’84% più elastica e confortevole.

Milano, aprile 2015         Paola Luchetti

BEMAMA -  NUOVO BRAND CHE PENSA ALLE MAMME A 360° 

Bemama, la prima Linea completa presente nel mercato della GDO è nata per rispondere ai bisogni delle donne, seguendole a 360° nelle diverse fasi della maternità: gravidanza, allattamento e ripresa. 

Le future mamme sentono spesso la necessità di essere rassicurate affidandosi ad esperti, anche per quanto riguarda l’utilizzo di prodotti mirati, studiati appositamente per questa fase della vita. 

Bemama unisce la tradizione e la ricerca naturale svizzera con le continue scoperte in campo dermatologico e cosmetico offrendo prodotti di altissima qualità e dalle formulazioni assolutamente innovative. 

I prodotti Bemama, tutti cruelty free, sono ricchi di vitamine, senza parabeni e allergeni aggiunti, nickel, cromo, cobalto, palladio e mercurio e hanno formulazioni testate per essere sicure sempre.

Garantiscono risultati accreditati da studi scientifici e sono tutti dermatologicamente, clinicamente e microbiologicamente testati dall’Università degli Studi di Pavia. 

La facilità di applicazione rende i prodotti Bemama estremamente comodi e funzionali.

L’assenza di profumazione in quasi tutte le referenze li rende facilmente tollerabili anche dalle donne più sensibili agli odori.

Le particolari texture, tutte leggere e velocemente assorbibili, donano un’immediata sensazione di benessere sulla pelle.  

La gamma Bemama si divide in tre Linee dedicate, ciascuna composta da tre prodotti specifici: 

LINEA 9 MESI

Propone tre prodotti per i novi mesi di gravidanza con particolare attenzione alle esigenze di un corpo in continua evoluzione, maggiormente delicato e sensibile. 

- OLIO NO SMAGLIATURE: aiuta a ridurre la comparsa delle smagliature nutrendo e proteggendo la pelle nelle zone maggiormente interessate dai cambiamenti fisici.

- GEL CAVIGLIE E GAMBE LEGGERE: sgonfia e alleggerisce le gambe stanche e pesanti donando un’immediata sensazione di sollievo e benessere.

- DETERGENTE INTIMO DELICATO: aiuta a mantenere alte le difese fisiologiche e a prevenire le irritazioni causate da agenti esterni aggressivi. 

LINEA ALLATTAMENTO

Propone tre prodotti in grado di proteggere e nutrire il corpo, donando nuova energia e vitalità alla pelle. 

- BALSAMO PROTEZIONE CAPEZZOLI: idrata, lenisce e protegge la pelle delicata dei capezzoli. Inoltre aiuta a prevenire l’insorgere delle ragadi.

- CREMA VISO ANTIMACCHIE: protegge contro i raggi UV grazie al fattore di protezione 15; nutre, idrata e rende estremamente morbida la pelle del viso.

- CREMA SHAMPOO RISTRUTTURANTE: nutre, rinforza e ripara i capelli fin dal primo lavaggio, per una chioma folta e lucente. 

LINEA RIPRESA

Offre tre prodotti che rispondono all’esigenza di accelerare la ripresa fisica ottimizzando tempi ed effetti aiutando le donne a ritrovare più facilmente la propria forma ottimale. 

- CREMA ULTRA INTENSIVA PANCIA PIATTA: contribuisce a combattere il grasso addominale in eccesso rendendo la pelle più tonica ed elastica.

- SIERO LIFTING SENO E BRACCIA: trattamento d’urto specifico per rassodare, rimodellare e tonificare il seno e le braccia dopo il periodo di allattamento.

- CREMA ANTI-CELLULITE INTENSIVA CORPO: agisce contro i cuscinetti di grasso, riduce l’effetto “buccia di arancia”, accelera la microcircolazione e leviga la pelle di tutto il corpo. 

Qualità, affidabilità, professionalità e consapevolezza. Questi i valori sui quali si fonda Bemama, il primo Brand pensato per accompagnare a 360° le donne lungo quel percorso, unico e straordinario, chiamato maternità.  

I prodotti Bemama sono distribuiti da Tavola S.p.A. 

Milano, marzo 2015           Paola Luchetti 

Nel cuore di Milano un universo di bellezza a 360°

       

Dal 23 Marzo al 3 Aprile 2015,  La Prairie allestisce presso lo Spazio Mazzolari in Piazzetta Giordano, 4 un’esclusiva e lussuosa Temporary Boutique, dove poter trovare i servizi personalizzati e la squisita accoglienza che viene riservata ai clienti della nuovissima Boutique in rue Saint Honoré 199, appena inaugurata a Parigi. Persino nell’allestimento la Temporary di Milano si è ispirata allo splendido gusto parigino, dove i clienti possono immergersi in un paradiso di pace e tranquillità nelle sfumature del grigio, del bianco e dell’argento, i principali colori del brand. Laurent Leblond, general manager francese è orgoglioso di aver inaugurato proprio a Parigi questo primo flagshipstore che esprime appieno il dna della Maison e permette di esporre i suoi prodotti in maniera straordinaria, in una location perfettamente costruita su misura per La Prairie. Un’oasi di lusso e benessere di oltre 200mq, su tre livelli dove trovare l’intera gamma di prodotti viso, corpo  fondotinta e fragranze. 

Nelle tre cabine dello spazio Mazzolari, le Esperte di Bellezza La Prairie saranno a disposizione per far provare a chi prenoterà l’appuntamento al numero: 331.1747606 un’esperienza di benessere, innovazione e lusso.

Sarà possibile scegliere dal menu dei famosi trattamenti, quello che risponde al meglio alle esigenze di ciascuno. Realizzato da mani esperte e capaci di un tocco unico, il servizio offerto non ha paragoni e assicura risultati anti-invecchiamento visibili.

Un’occasione da non perdere anche per festeggiare l’arrivo del nuovo Anti-Aging Rapid Response Booster, il nuovo alleato efficace per una bellezza senza età, al suo debutto proprio in questi giorni.

Il nuovo siero-gel liquido, delicato, setoso, a bassa viscosità e formulato con un sistema di veicolazione mirato, rilascia, fin dal primo giorno di utilizzo, gli ingredienti di nuova generazione esattamente dove la pelle ne ha più bisogno e cioè nelle cellule responsabili della produzione di collagene ed elastina. Nell’arco di due settimane, linee e rughe profonde si attenuano, rivelando uno straordinario miglioramento visibile sulla pelle.

Milano, marzo 2015                Paola Luchetti 

SISLEYA ARRICCHISCE IL SUO RITUALE DI BELLEZZA

     

Al fine di ampliare ulteriormente il suo campo di azione nel contrastare l’invecchiamento cutaneo, Sisley completa l’iconica linea specifica anti-age  con l’ultima novità: SISLEYA Lotion de Soin Essentielle.

Si tratta di un vero trattamento iniziatico che prepara la pelle con una prima ondata di attivi anti–età per stimolarla ad una maggiore ricettività e rendere quindi  maggiormente efficaci i trattamenti successivi  della routine di bellezza quotidiana.

Questo cocktail di attivi apporta immediatamente le molecole capaci di catturare l’acqua e favorire la neo-sintesi dei glicosaminoglicani, il serbatoio idrico della pelle. Le proprietà stimolanti, ridensificanti e antiossidanti degli attivi permettono alla pelle, già dal primo utilizzo , di apparire più levigata, tonica e luminosa.

Inoltre la pelle viene arricchita di lipidi strutturalmente vicini ai lipidi cutanei e crea un film protettivo capace di mantenere un clima umido sulla superficie.

Istantaneamente idratata, morbida e con una gradevole sensazione di confort, le pelle è idealmente stimolata.

Si applica su viso e collo detersi con lievi massaggi prima di ogni altro trattamento. Prepara tutti i tipi di pelle, comprese le più sensibili. Già dalla prima applicazione, i tratti sono visibilmente levigati, l’incarnato è più fresco, luminoso e la pelle è più tonica.

Il rituale beauté anti-age completo SISLEYA si declina in quattro trattamenti complementari da applicare consecutivamente per una pelle visibilmente più giovane, più a lungo.

1° Lotion de Soin Essentielle SISLEYA

2° Serum SISLEYA (scegliendone uno dei tre, in funzione delle proprie esigenze)

3° SISLEYA Contour des Yeux et des Lèvres

4° SISLEYA Global Anti-Age o SISLEYA Global Anti-Age Extra Riche 

Milano, marzo 2015          Paola Luchetti

Replica by Martin Margiela lancia due nuove fragranze 

La collezione di profumi “Replica”, lanciata nel 2012 e ispirata a quella di accessori e abbigliamento della Maison, evoca immediatamente immagini, impressioni ed emozioni che rimandano all’inconscio collettivo, così come alla nostra storia personale.

Ai sei profumi, cinque femminili ed uno maschile, si aggiungono due nuove creazioni, per continuare a nutrire questa memoria olfattiva collettiva.

At the Barber’s evoca un rituale maschile d’altri tempi. La sua creatrice, Louise Turner, si è ispirata al ricordo di suo padre che si preparava al mattino, dove, nel dolce tepore della stanza da bagno, le note aromatiche della lavanda si mescolavano all’odore della schiuma da barba. La stimolante ondata iniziale di basilico e lavanda è riscaldata dalle note delicate della fava tonka e del muschio bianco, che ha dato vita alla fragranza maschile per eccellenza. At the Barber’s è un’interpretazione straordinaria e unica della felce, che lascia un profumo penetrante di cuoio e legno nella sua scia.

Tea Escape, creato da Fabrice Pellegrin, si ispira alla secolare tradizione giapponese della cerimonia del tè. L’idea del naso era quella  di mescolare le note del tè verde con un profumo gourmet, rassicurante e confortevole. La spezia di questa fragranza, miscelata al bergamotto e ai grani di pepe rosa, ha svelato una creazione delicatamente energizzante. Per ottenere una raffinata esplosione floreale, è stato aggiunto il fiore di osmanto e l’assoluta di gelsomino. Tea Escape è un profumo femminile di contrasti; bilancia la dualità tra le note frizzanti ed inebrianti del tè verde e quelle avvolgenti del riso soffiato e del latte.

Milano, marzo 2015     Paola Luchetti

Dal colpo di fulmine fra Collistar e Kartell nasce la collezione “Trasparenze”

Fra lo storico marchio di design, icona della progettualità Made in Italy, e l’alfiere della bellezza italiana nel mondo, è nato un connubio inaspettato e straordinario che ha portato alla creazione di “Trasparenze”, la prima collezione di make-up in limited edition che varca il mondo del design.

Dopo la collaborazione del 2014 fra moda e beauty con Antonio Marras, continua anche nel 2015 il viaggio di Collistar con il progetto Ti Amo Italia, che celebra l’orgoglio dell’appartenenza italiana e ha come scopo la valorizzazione dei talenti e delle eccellenze del nostro Paese.

Se Kartell porta colore, energia, gioia con il suo approccio visionario alla trasparenza del policarbonato, Collistar si evolve in continuazione, grazie all’utilizzo di nuovi materiali e texture e alla sperimentazione di nuove tecnologie cosmetiche.

E’ nata così una make-up capsule collection per la stagione P/E 2015 dal mood femminile, solare, mediterraneo e fresco. Una collezione che unisce italianità e bellezza: la bellezza del prodotto e del suo contenitore. Con le sue graduali trasparenze, esso svela poco a poco il prodotto come il primo raggio di sole la mattino. Fra i colori trionfano i rosa, gli arancioni vellutati, i fucsia, i rossi infuocati, il verde menta e i blu in tutte le sue gradazioni.

Ogni dettaglio dei prodotti racconta di stile e di ricercatezza: dal logo K di Kartell accostato alla celebre C di Collistar del prodotto star della collezione, agli accostamenti cromatici delle polveri, all’essenzialità colorata dei contenitori.

Ecco i magnifici prodotti:

Trasparenze

Multifard . Ombretti

Gloss Design e Matita Professionale Labbra

Smalto Gloss Effetto Gel

Ombretto Effetto Seta e Matita Professionale Occhi

Olio Sensuale illuminante viso e corpo

Milano, marzo 2015           Paola Luchetti

DARPHIN SVELA UNA NUOVA LINEA PER RIVELARE LA BELLEZZA     

Con EXQUISAGE l’eta’ piu’ bella e’ adesso.“La pelle di una donna e’ lo specchio della sua vita” afferma Pierre Darphin, il cui marchio celebra oggi lo spirito pionieristico che da sempre lo contraddistingue lanciando questa nuova linea di trattamenti dalle performance ineguagliabili.

In entrambi I nuovi prodotti (Siero e Crema) il Complesso CelluVie e’ il nuovo approccio contro I segni del tempo. Questo mix sensoriale di ingredienti e’ stato specificatamene formulato per promuovere la naturale produzione di collagene che risultera’ incredibilmente raddoppiata.

L’elasticita’ migliorera’ a favore di un aspetto piu’ tonico. Via rughe e rughette per lasciar spazio ad un radioso colorito che esaltera’ la bellezza dell’incarnato. 

Il Siero Rivelatore di Bellezza, che rivitalizza e ridona energia, comprende anche i seguenti ingredienti : Estratto di Artemia ed Estratto di Carciofo. La formula leggera del Siero Exquisage abbina con magistrale equilibrio i  diversi ingredienti con una texture facilmente applicabile. 

La Crema Rivelatrice di Bellezza, che rafforza e protegge, si avvale per la prima volta di una potente Tecnologia Probiotica e di alcuni fito-ingredienti: Fermento di Lactobacillus e Mix di estratto di orzo, pomodoro, girasole e cetriolo.

La Crema Exquisage coniuga, nella sua formula, agenti emollienti ed idratanti che, abbinati ad ingredienti dall’efficacia sublime, danno vita ad una texture che regala la sensazione di una “nuova pelle”, di benessere e nutrimento.

Pierre Darphin, del resto, ha sempre saputo sin dagli anni ’50 come far innamorare le donne della cosmeticita’ dei propri prodotti. 

Milano, marzo 2015         Paola Luchetti

Londra: Burberry svela la collezione donna A/I 2015

 

Patchwork, Disegni e Stampe”; puntuale come sempre l’attesissima sfilata del noto brand britannico nella prestigiosa location “Kensington Gardens” ha visto riunite in prima fila le modelle inglesi e i volti delle ultime campagne Burberry.

Kate Moss, Cara Delevingne, Naomi Campbell e Jourdan Dunn, insieme ad illustri ospiti, hanno applaudito le uscite di lunghi abiti a vita alta di stampe bohèmienne floreali e in cashmere ispirate alle trapunte di Durham, di stampe patchwork e di pizzo stampato animalier e camouflage.  I classici trench, sono stati presentati questa volta in camoscio e arricchiti di frange. Fil rouge della collezione hippie chic, queste lunghe frange sono state proposte su stivali, borse, abiti, cappotti, sui mantelli e sui poncho.

Christopher Bailey, direttore creativo e Ceo di Burberry ha scelto per le sue creazioni colori stupendi come l’ottanio, il bordeaux, l’ocra e varie sfumature di blu.

Particolari gli accessori come la borsa a secchiello, lo scialle in cashmere dalle lunghe frange con motivo check, gli occhiali da sole “The Round Shades”. Il must have per il prossimo inverno saranno però sicuramente gli stivali in camoscio decorato alti fino alla coscia, splendidamente indossati in anteprima da Cara Delevingne, in prima fila  accanto a  Kate Moss.

Burberry svela in quest’occasione anche l’ultimo look di make-up ispirato proprio a quest’ultima collezione. Realizzato dalla Make-up Artist Wendy Rowe, sotto la direzione creativa di Christopher Bailey, il look è caratterizzato da: 

una palette di colori terrosi e scuri

smokey eye ispirati alle tonalità naturali della terra con i nuovi ombretti Eye Colour Cream (disponibili da luglio 2015) e dal nuovo Effortless Kohl Eyeliner (disponibile da Agosto 2015)

labbra dall’effetto nudo con la Collezione di Rossetti Burberry Kisses (disponibile dal 3 Marzo)

pelle opaca dalle tonalità calde.

Nuove tonalità in edizione limitata ispirate a capi ed accessori di sfilata sono state introdotte nella collezione smalti Burberry. Un set di 3 pezzi dalle tonalità Cadet Green, Khaki Green e Poppy Black è disponibile su Burberry.com  (fino al 9 Marzo). 

Ripetendo il successo di Gennaio, in occasione della sfilata uomo, la cantante inglese Clare Maguire si è nuovamente esibita dal vivo con 4 brani, tra cui “Give Me”, scritto in esclusiva per l’occasione, ed è stata accompagnata nella sua performance da London Contemporary Voices, The Langley Sisters e dalla sua band.

In occasione della sfilata, Burberry utilizza una nuova tecnologia messa a punto in partnership con Twitter per offrire agli utenti la possibilità di catturare immagini in diretta dalla passerella, da qualsiasi parte del mondo. Twittando dall’account Burberry, gli utenti hanno potuto installare una fotocamera per scattare foto delle modelle direttamente dallo spazio della sfilata. Ogni immagine veniva personalizzata e ri-twittata agli utenti. Tweetcam è l’ultima novità nella collaborazione tra Burberry e Twitter.

Milano, febbraio 2015                Paola Luchetti

Miracle Cushion, incredibile novità di Lancome 

Lancome rende oggi accessibile a tutte le donne l’ultima rivoluzione nel maquillage nata in Asia, dove l’esigenza delle donne, in termini di nuovi gesti, è una fonte di ispirazione senza limiti.

Una vera e propria innovazione, che dovrebbe, come la BB cream, ridefinire le regole del mercato e sedurre anche le donne che fino ad oggi non si sono interessate al fondotinta.

Lancome, primo marchio del lusso occidentale, ha dato il suo tocco unico nel creare questo nuovo miracolo. Un oggetto ibrido, dalla texture mai vista prima, che dona un risultato unico, senza sforzi, regalando una sensazione di benessere.

 Il maquillage, secondo Lancome, deve essere un piacere completo, globale. Concediamoci quindi un momento di dolcezza e di freschezza adottando Miracle Cushion per non lasciarlo più.

L’incarnato è senza dubbio la parte del maquillage che divide di più le donne. Da una parte ci sono le donne che non escono di casa senza fondotinta; dall’altro abbiamo donne che usano al massimo una BB o CC cream o, a volte, nulla.

Al di là di ogni aspettativa, ora Lancome ci regala questo oggetto di curiosità: Miracle Cushion, che al primo sguardo sembra un portacipria, ma sotto il suo tappo argenteo dalla chiusura ermetica, ecco che si scopre un applicatore delicato, un cuscino di spugna: il cushion. Unico nel suo genere, reso soffice da migliaia di cavità d’aria che gli permettono di ottimizzare l’assorbimento del fluido, libera la giusta dose ad ogni applicazione. L’osmosi con l’incarnato è ideale, la leggerezza sulla pelle è sorprendente e la copertura è modulabile a volontà. L’utilizzo non è mai stato così facile, così pulito, senza il rischio di macchiarsi o di lasciare impronte di dita.

Con Miracle Cushion la pelle otterrà un effetto satinato e sarà più luminosa, splendente, morbida, fresca e idratata come dopo l’utilizzo di un trattamento viso. La grana sarà più fine, i pori minimizzati e le piccole imperfezioni cancellate. La pelle ritrova un nuovo respiro per tutta la giornata, lo assicurano le donne che lo hanno testato e ne sono già conquistate.

Declinato in quattro colori, si adatta a tutte le carnagioni, a tutte le donne e a tutti i desideri.

Pensato come un oggetto eco-sostenibile, una semplice pressione con il pollice permette di ritirare la cialda di fondotinta vuota e ricaricare il pack con una nuova. Questo gesto permetterà di cambiare la sfumatura prescelta in base alla stagione per avere tutto l’anno il colorito ottimale. 

Milano, febbraio 2015        Paola Luchetti

Novità dal Mondo di Cristalli di Ghiaccio La Prairie 

Ogni donna deve essere in grado di difendersi al meglio da cambiamenti climatici, sbalzi di temperatura, inquinamento atmosferico, stress, carenza di sonno e viaggi frequenti.

La Prairie, alcuni mesi orsono, ha presentato l’innovativa Cellular Swiss Ice Crystal Collection, un complesso che incarna i segreti di sopravvivenza piu’ potenti della natura e li trasferisce alla pelle, aiutandola a combattere i segni del tempo e a resistere e adattarsi alle situazioni estreme della quotidianità.

Da Gennaio 2015 la collezione si amplia con due nuovi prodotti. Il primo, Cellular Swiss Ice Crystal Eye Cream, contrasta i segni dell’eta’ nella delicata zona del contorno occhi, nutrendo, rivitalizzando, donando levigatezza, idratazione, attenuando le occhiaie e aumentando la resistenza della pelle ai danni causati dal tempo e dall’ambiente esterno. Il contorno occhi apparira’ piu’ fresco e i segni di stanchezza scompariranno come per magia.

Il secondo, Cellular Swiss Ice Crystal Emulsion e’un’emulsione leggera come l’aria che, grazie ai nuovi ed efficaci ingredienti formulati appositamente per questo nuovo lancio, dona alla pelle la capacità senza precedenti di contrastare i segni dell’eta’. Come una sferzata di nuova giovinezza, questa emulsione setosa crea un velo rigenerante sulla pelle. Ideale sia per chi desidera un’idratazione delicata durante il giorno, che per chi preferisce un trattamento piu’ emolliente per la notte. Grazie ad un nuovo estratto vegetale, illumina profondamente la pelle che ritrova cosi’ freschezza, vitalita’ ed equilibrio. 

Milano, febbraio 2015      Paola Luchetti    

Lancome Pioniere della Biologia Spaziale 

Lancome non e’ mai stata tanto in anticipo sui tempi per sospendere il tempo e combattere quindi le rughe e la perdita di tono ridefinendo al contempo i contorni del viso. Oggi Lancome vuol essere ancora una volta all’avanguardia ispirandosi alle grandi scoperte scientifiche e applicandole all’universo della cosmetica. La biologia spaziale e’ infatti fonte di conoscenza dei meccanismi biologici cutanei e, allo stesso tempo, in grado di offrire metodi di test unici, aprendo cosi’ la strada a. Nuove prospettive nel campo dell’ anti-eta’.

Da piu’ di 20 anni, Renergie accompagna milioni di donne nella lotta contro le rughe e la perdita di tono. Oggi Lancome crea per Renergie Multi-Lift una tecnologia esclusiva (Up-Cohesion), un’associazione di attivi testata in condizioni estreme di microgravita’ simulata, grazie ad un esperto di biologia spaziale. E’ dimostrato che questa tecnologia aumenta del 70% la superficie ricoperta dalle strutture di adesione, rafforzando la coesione cellula-matrice. I soggiorni prolungati nello spazio inducono negli spazionauti, oltre ad altri problemi, una perdita fino al 46% di tonicita’ cutanea, ma sorprendentemente il fenomeno e’ reversibile. Ecco dunque affacciarsi la potenzialita’ di correzione anche nell’ambito dell’anti-eta’, perche’ alterazioni simili si rilevano nella pelle durante l’invecchiamento.

Con Renergie Multi-Lift nasce il nuovo Trattamento Effetto Lifting e Ridefinizione perche’ Lancome ha capito  che il processo di disancoraggio dei fibroblasti e’ uno dei fattori che  contribuisce alla perdita di tono e di compattezza cutanea con l’eta’. Proposto in 3 texture inedite: La Crema Leggera, la Crema Normale e la Crema Ricca, promette una pelle piu’ compatta, liscia e un volto dai contorni ridefiniti. Offrendo questa liberta’ di scelta, Lancome ribadisce la propria consapevolezza delle specifiche esigenze estetiche di ogni donna, con la stessa esigenza di risultato.

Milano, febbraio 2015      Paola Luchetti

CONTAMINAZIONI EXPO NELL'ALTA MODA DI SABRINA PERSENICO

                  

Non potevano mancare i richiami all'imminente manifestazione milanese di EXPO2015 anche nella moda. Ci ha pensato SABRINA PERSENICO che ha presentato ad Alta Roma la sua collezione per la prossima primavera /estate guardando all'Expo e in particolare ai particolari padiglioni che hanno caratterizzato le edizioni passate, unite alla prossima di Milano come evento universale di incontro culturale. Sabrina ha quindi impostato la collezione su tre celebri padiglioni: il Cristal Palace, la Tour Eiffel e il Palazzo Italia. 

Il Cristal Palace: un'enorme costruzione in stile vittoriano che fu eretta a Londra nel 1851 per ospitare la prima Esposizione Universale voluta dal Principe Alberto. Ispirandosi a questa struttura di vetro e metallo e in particolare alle nervature della facciata a botte come le nervature delle foglie di una ninfea, Sabrina ha disegnato un abito in Cady di seta con cristalli.

Per rappresentare l'ardita Tour Eiffel eretta a Parigi nel 1889 abbiamo un abito in pelle, laserata a rombi reticolari, applicata a chiffon, una particolare lavorazione a creare linee pulite per interpretare anche in passerella quel leggero e flessibile movimento che la torre stessa esegue sollecitata dal vento. La foresta urbana di "Palazzo Italia" che vedremo all'Expo meneghina, viene creata negli abiti della collezione con l'utilizzo della pelle e delle texture, in giochi di luce e ombra, vuoti e pieni, contrasti cromatici. L'intreccio casuale di rami definisce i corpetti e i capi spalla in mikado di seta, mentre i colli vengono avvolti dalle sottili fasce di pelle intarsiata. La copertura emula la chioma di una foresta, e pertanto la scelta del verde bosco per gli abiti in pura seta strutturati, geometrici, tagliati come vere architetture. La presentazione con la passerella al Padiglione di Alta Roma è stato un meritato successo per la stilista che ha indossato l'abito "Tour Eiffel". Un parterre molto glamour ha fatto da cornice alla sfilata, tra le ospiti Laura Forgia, Eleonora Cortini, Francesca Fichera e Tosca D'Aquino. 

                              

Milano, 10 febbraio 2015         ©Armando Melocchi          http://fashionroaming.blog

Boutique La Prairie in rue Saint Honore’ 199

 

La  Prairie ha inaugurato a Parigi un’oasi di lusso e benessere di oltre 200 mq; una boutique su tre livelli dove trovare l’intera gamma di prodotti viso e corpo fondotinta e fragranze. 

Per completare l’offerta, verranno proposti sia trattamenti La Prairie classici, sia trattamenti esclusivi in spaziose cabine distribuite su due dei tre piani della location. 

Dai parigini ai viaggiatori di tutto il mondo, tutti avranno la possibilita’ di godere dei benefici di questo luogo unico di bellezza: la nuova “casa” La Prairie, che desidera soddisfare le esigenze di una clientela sempre piu’ numerosa. I fortunati clienti avranno la possibilita’ di scoprire un universo di bellezza a 360*, in grado di soddisfare i bisogni di ciascuno con un servizio che non ha paragoni. 

L’offerta comprende sia trattamenti classici, che in esclusiva, realizzati unicamente per la clientela del”199”. Questa ampia varieta’ di trattamenti viene offerta per il benessere di corpo e mente e per ottenere risultati anti-invecchiamento visibili.

Tutto questo rivela la reale entita’ del know-how e dell’expertise di La Prairie in una location di benessere unica e autentica per un brand che garantisce servizio, innovazione e lusso. 

Laurent Leblond, general manager francese e’ orgoglioso di aver inaugurato  proprio a Parigi questo primo flagship store che esprime appieno il dna del brand e permette di esporre i suoi prodotti in maniera straordinaria, in una location perfettamente costruita su misura per La Prairie. 

Milano, febbraio 2015     Paola Luchetti 

“ANIMA” : la nuova Collezione by Chantecler

Anima, una parola che comunica subito un concetto di profonda autenticità e di assoluta purezza.

 La nuova collezione di Chantecler rappresenta una vera e propria celebrazione dei valori del marchio espressi attraverso i suoi più noti simboli iconici nel più puro stile caprese.

La Campanella, il Gallo, il Logo, il Cornetto e Joyful, protagonisti di tante collezioni che hanno raccontato, negli anni, la storia del marchio e il suo savoir-faire artigianale, oggi vengono resi simboli assoluti, interpretati in una chiave estremamente contemporanea che abbina l'oro, in versione giallo o rosa, ad un materiale ricco di fascino come la madreperla: preziosa evocazione del mare, di un'isola magica come Capri, di un dono meraviglioso della natura, fonte di grande ispirazione artistica.

 L’oro giallo è abbinato alla madreperla dorata mentre l’oro rosa alla madreperla grigia, accostamenti diversi per lievi sfumature e inflessioni di luce ma con una comune eleganza dai toni vibranti.

 Gioielli dalle forme morbide e leggere, declinate su raffinati anelli chevalier, morbidi pendenti, bracciali a maglie ovali e tonde da comporre, in modo personale, con i simboli della collezione.

 Nuove proposte Chantecler per raccontare l'antica tradizione orafa della Maison, la fantasia creativa e il savoir faire che ha conquistato le donne più belle del mondo, come illustra e racconta il nuovo libro, edito da Rizzoli, "Capri Jewels – The Love and Creation of Beauty" dedicato alla affascinante storia del marchio fondato da Salvatore Aprea e da Pietro Capuano nel 1947, durante la Dolce Vita, nella meravigliosa Isola di Capri.

Il marchio di gioielleria, rinomato per la sua maestria nel creare pezzi artigianali e prèt-à-porter di eccezionale finezza utilizzando materiali preziosi, ha fatto innamorare personaggi del jet set internazionale tra cui Jackie Kennedy, Ingrid Bergman, Liz Taylor, famiglie reali ed icone della moda. 

Milano, febbraio 2015         Paola Luchetti

diego dalla palma per Cinquanta Sfumature di Grigio

Il famosissimo brand cosmetico collabora con Universal Pictures International Italy per il lancio in Italia dell’attesissimo film Cinquanta Sfumature di Grigio.

diego dalla palma milano, famoso oltre che per l’altissima qualità professionale dei prodotti, anche per la sua unicità e il suo linguaggio ironico, è il marchio che ha saputo rispecchiare al meglio il mood del film.

 Universal Pictures International Italy e diego dalla palma milano hanno realizzato una promozione online e offline che offre la possibilità ai clienti del brand cosmetico di vincere sia la “MYSTERY BOX” ispirata ai trucchi della protagonista del film, sia un fantastico viaggio di coppia a New York. Nell’attesa dell’uscita del film, in 3 città italiane (Milano, Bologna e Roma) sono stati organizzati all’interno di alcune profumerie, degli eventi imperdibili ispirati al film dove, grazie ai make-up artist diego dalla palma milano, tutte le partecipanti hanno potuto sfoggiare il look di Anastasia Steel.

 Alla serata ha presenziato, inoltre, SIMONE RUGIATI, conduttore e protagonista del programma Cuochi e Fiamme promosso su LA7 che, con il suo showcooking, che ha fatto gustare i suoi famosi finger food, il tutto accompagnato da un fantastico aperitivo.

 Gli eventi si sono svolti a Milano presso Profumerie Mazzolari lo scorso 29 Gennaio, a Bologna presso Rossi Profumi lo scorso 6 Febbraio e a Roma il 13 Febbraio presso Marionnaud Centro Commerciale Roma Est, Via Collatina, Roma. Sfruttando l’evento mediatico dell’anno, diego dalla palma milano ha saputo interpretare ancora una volta i desideri delle donne in tutte le loro sfumature di vita.

 Il concorso scade il 28/02/2015. E’ possibile visionare il regolamento completo sul sito www.diegodallapalma.com.

Dalla sua pubblicazione, la trilogia di “Cinquanta Sfumature” è stata tradotta in 51 lingue e ha venduto più di 100 milioni di copie in versione cartacea ed e-book – facendola diventare la serie venduta più velocemente della storia. A vestire i panni di Christian Grey e Anastasia Steele, che sono diventati icone per milioni di lettori, saranno Jamie Dornan e Dakota Johnson. Nel cast si aggiungono a Dornan e Johnson, Luke Grimes come Elliot, il fratello di Christian; Victor Rasuk come José, l’amico stretto di Anastasia; Eloise Mumford come Kate, la miglior amica e coinquilina di Anastasia; Marcia Gay Harden come Dr. Grace Trevelyan Grey, la madre di Christian; Rita Ora come Mia, la sorella di Christian; Max Martini come Taylor, la guardia del corpo di Christian; Callum Keith Rennie come Ray, il patrigno di Anastasia; Jennifer Ehle come Carla, la madre di Anastasia; e Dylan Neal come Bob, il marito di Carla. Cinquanta Sfumature di Grigio trova Sam Taylor-Johnson alla regia ed è prodotto da Michael De Luca e Dana Brunetti con E L James, la creatrice della serie. La sceneggiatura del film è di Kelly Marcel. I partner diego dalla palma milano.

 Da oltre 30 anni, diego dalla palma milano rappresenta l’eccellenza del make-up professionale made in Italy. Abilità professionale, naturale istinto a superare i limiti, linguaggio ironico, insieme ad una immagine insolita, fanno sì che il marchio diventi un lovemark fra il pubblico ed un’icona fra i professionisti di tutto il mondo. L’originalità visionaria, ma anche la profonda capacità di capire i desideri della donna, diventano un modello assieme ad una impressionante creatività anticipatrice. Brand raffinato e ricercato protagonista della bellezza italiana, diego dalla palma milano è noto al grande pubblico per la professionalità del suo approccio e l’altissima qualità dei prodotti. La linea è distribuita nelle profumerie selettive in Italia e in diversi paesi nel mondo. 

Milano, febbraio 2015                          Paola Luchetti

ARTEMIDE CI INSEGNA COME ILLUMINARE LA NOSTRA CASA 

Artemide è un leader mondiale nel campo dell’illuminazione residenziale, e non solo, e i suoi prodotti, oltre ad essere oggetti di raffinato design e dalle perfette performance tecniche, sono oggetti che nascono dall’esperienza degli uomini per i bisogni degli uomini.

Se ci incamminiamo per il non semplice percorso che ci porterà all’illuminazione creativa ma funzionale della nostra casa, dobbiamo iniziare con metodo. Una buona regola da rispettare è quella di munirsi di una pianta in scala almeno a 1/50 del proprio appartamento, che non sarà completa se non comprenderà informazioni sulla posizione dei punti luce, la tipologia dei muri portanti o tavolati, la posizione dei pilastri, canne fumarie e tubature, la posizione e l’ingombro dei vari mobili e suppellettili, informazioni su altri oggetti dell’arredo, comprese le piante, i tendaggi e i tappeti. La pianta deve riportare le altezze dei locali e dei vari mobili, se non si dispone di sezioni e dei prospetti delle zone più importanti.

La casa è quanto di più personale possa appartenere ad ogni individuo. In essa l’illuminazione trova originali e fantasiose realizzazioni. Ognuno di noi, infatti, tende inconsapevolmente, a personalizzare l’abitazione per renderla la più adatta possibile alle proprie esigenze ed al proprio gusto.

L’illuminazione casalinga diventa quindi l’esempio di quanto possa essere soggettivo “fare Luce”. Non esiste una vera tecnica, una norma per illuminare la casa.

Le conoscenze scientifiche e tecniche sono strumenti utili se non indispensabili per raggiungere rapidamente gli obiettivi, con quegli effetti di luce che ci siamo prefissati di realizzare nel nostro spazio di vita privato.

Puntiamo sull’ambiente più rappresentativo della casa: il soggiorno, che è destinato alla famiglia e agli ospiti per ritrovarsi, conversare, dedicarsi al gioco, alla televisione, e alla musica. Le funzioni sono dunque molteplici e diverse le relative prestazioni visive che possono svolgersi contemporaneamente. Conviene sottolineare le diverse funzioni con adeguati criteri di illuminazione che però devono armonizzarsi in un’atmosfera accogliente e piacevole. Su una base di illuminazione generale, a 100-200 lux orizzontali medi, ottenuta con incassi a fascio ampio, se è presente il controsoffitto, o con fluorescenti a parete, si possono evidenziare singole zone con una lampada a sospensione nel caso del tavolo da pranzo e con lampade da terra vicino alla zona di conversazione. Per la zona da gioco, consigliamo delle lampade da terra orientabili, mentre su consolle e tavolini di servizio ai divani si potranno posizionare delle lampade da tavolo. Per la lettura, la lampada da tavolo con emissione puntuale, magari a led, andrà posta in alto a sinistra sopra la verticale del lettore. Vicino all’area della televisione, conviene che l’impianto di illuminazione del soggiorno sia regolabile e che lo sfondo del video sia rischiarato da apparecchi wall washer o dalla luce diffusa di una lampada da tavolo a bassa luminanza, per ammorbidire il confronto tra lo sfondo e lo schermo della televisione e consentire una osservazione più riposante.

Milano, febbraio2015        Paola Luchetti

DEBUTTA LA NUOVA CAPSULE COLLECTION PERSOL ISPIRATA AL FASCINO VINTAGE DELLE MACCHINE DA SCRIVERE

Marchio simbolo dell’Italian Style, Persol continua il suo viaggio attraverso il design degli oggetti più affascinanti del passato, che oggi si arricchisce di un nuovo capitolo, Typewriter Edition. Questa volta si tratta di storia molto recente, e l’ispirazione nasce dalle gloriose macchine da scrivere che il travolgente progresso tecnologico degli ultimi 20 anni ha fatto scomparire, per sostituirle con meno affascinanti computer. Resta però immutato il potere evocativo di questi oggetti, che hanno rivoluzionato tutto il sistema di scrittura e ora diventati oggetti di culto per chi ama riscoprire ritmi e rituali di un tempo.

Citazioni sofisticate che Persol interpreta - con materiali di altissima qualità e savoir faire artigianale - attraverso i particolari inediti che caratterizzano i quattro modelli Typewriter, due da sole e due da vista. A partire dal ponte metallico di nuova concezione decorato con sottili incisioni e dai rivetti che riprendono le lettere delle vecchie tastiere. Il nome della collezione è inciso nel font leggendario American Typewriter all’interno dell’asta, che nella parte finale sfoggia un motivo a raggera che ricorda le meccaniche delle vecchie macchine. Grande enfasi anche nel comfort, con l’inserimento di ben tre cilindri del sistema Meflecto su ogni asta per assicurare la massima flessibilità e aderenza.

I modelli da sole sono disponibili in un’ampia palette di lenti in cristallo e polarizzate, che offrono protezione dai raggi solari nocivi e una visione perfettamente nitida anche in condizioni estreme. Realizzate in cristallo, sono molto leggere e confortevoli grazie a uno spessore di soli 1,8 millimetri ottenuto secondo le tecnologie più avanzate e una scrupolosa cura artigianale.

Milano, febbraio 2015          Paola Luchetti

Miracle Sleeping Cream Anti-Età Defaticante Notte di  Garnier

                    

Una nuova tecnologia miracle ispirata agli sleeping pack asiatici in una texture innovativa con memoria di forma che i Laboratori Garnier hanno creato formulandolo sulla base di un polimero con particolare affinità con la pelle.

Uno dei  segnali del tempo che passa è la comparsa dei primi segni che si presentano sul volto. La pelle ha dunque bisogno di un rituale costante ed intenso per combattere gli effetti negativi della fatica, perché, prima delle rughe e della perdita di tonicità, la stanchezza è diventata il nemico delle donne. Nella lotta per combatterla, tutto si gioca di notte.

Di giorno la pelle è occupata a difendersi contro le aggressioni, ma di notte tutto cambia. Questione di cronobiologia cutanea. La pelle aziona i suoi meccanismi naturali di riparazione e l’intensità dell’attività rigenerativa raggiunge il culmine. E’ il momento ideale per aiutarla a combattere i segni della fatica e dell’invecchiamento.

In Miracle Sleeping Cream viene abbinato il potere idratante di una maschera alla leggerezza di una crema. Una nuova tecnologia “miracle” per una duplice trasformazione visibile: pelle reidratata e radiosa, segni della fatica cancellati fin dal primo risveglio, rigenerazione intensa e rughe ridotte notte dopo notte. Le donne notano la differenza: la pelle ritrova una nuova bellezza.

I 7 Ingredienti attivi di Miracle Sleeping Cream sono:

LHA, per dare nuova luminosità all’incarnatoG

ADENOSINA, aiuta a contrastare i segni causati dalla fatica

ESTRATTI DI ALBIZIA, potente antiossidante contrasta la mancanza di uniformità

ACIDO IALURONICO, trattiene l’acqua e favorisce l’idratazione

ESTRATTO DI RUSCO, aiuta a stimolare la microcircolazione

OLIO DI JOJOBA, aiuta a rinforzare la barriera cutanea

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA, contribuisce a migliorare la qualità del sonno 

Milano, febbraio  2015           Paola Luchetti

Dalle vetrine de La Rinascente di Firenze una “Emozione” nuova

                       

Dal 3 al 16 febbraio la nuova fragranza di Salvatore Ferragamo “Emozione” sarà protagonista di una installazione proprio nelle vetrine de La Rinascente di Firenze, città d’origine della Maison.

La nuova Eau de Parfum è un’essenza sfaccettata che unisce femminili accordi fioriti ad una raffinata e preziosa texture legnosa, arricchita da un tocco di sensuali note cipriate.

“Posso vedermi nei riflessi della città” è una frase estrapolata dallo spot interpretato dalla top model Malgosia Bela, che ispira il designer Diego Grandi nel progettare un paesaggio urbano da osservare e riscoprire con “Emozione”.

L’allestimento interpreta e materializza il profumo suggerendo una passeggiata tra monumenti storici, iconiche architetture ed edifici in miniatura, come quinte teatrali.

Milano, febbraio 2015     Paola Luchetti  

BRAINTROPY celebra PATTY TOY a La Rinascente di Milano

Presso il nuovo corner all’interno di annex, La Rinascente, via Santa Radegonda, 10, si è svolto l’evento per celebrare la capsule collection Patty Toy Braintropy by Chiara Biasi. La lifestyle blogger era presente e si è lasciata ritrarre insieme alle invitate ed ha autografato le special card Braintropy distribuite in esclusiva per l’occasione.

Le fortunate fan del noto marchio emergente di borse made in Italy, hanno anche avuto l’opportunità di ammirare la nuova collezione Braintropy Spring Summer 2015 in edizione speciale, con mix di colori e materiali pensati e realizzati per questo concept store.

Per la prima volta è stato possibile acquistare la Patty Toy Minny, la mini bag gioiello realizzata con pellami di pregio e ricercati dettagli come il manico metallico in catena circolare allungabile.

Patty Toy Minny si aggiunge a Patty Toy Baby, la clutch icona del brand, e alla nuova Patty Toy Madly, più grande ed elegantissima, con la pattina intercambiabile e il doppio  manico che consente di indossarla come uno zaino.

Gli innovativi modelli Braintropy nascono da un’idea del creativo imprenditore Salvio Rollo e sono tutti rigorosamente made in Italy.

Dopo questo appuntamento, Brantropy e Chiara Biasi annunciano, inoltre, una nuova tappa della loro collaborazione: la capsule collection summer 2015.

Milano, febbraio 2015       Paola Luchetti 

Debutta la prima collezione occhiali Zegna firmata Marcolin

La prima collezione eyewear di Ermenegildo Zegna by Marcolin incarna tutti i valori del marchio proponendo un connubio tra eleganza e contemporaneità, con una particolare attenzione per i materiali, tra titanio, pelle e legno, mentre le lenti sono Zeiss.

A partire da gennaio 2015 i modelli Zegna (eccetto quelli da vista) sono disponibili nei negozi del marchio in tutto il mondo, oltre che in selezionati negozi di ottica e nei principali department stores tra Europa, America e Asia.

Il primo lancio prevede 15 modelli da sole e 18 da vista. Novità assoluta è la linea Couture, disegnata da Stefano Pilati, composta da 6 modelli da vista e 9 da sole. Si tratta di occhiali di fascia alta e dalla connotazione fashion (il range di prezzo va dai 300 ai 900 euro).

Il vezzo che li contraddistingue e che rende bene l’idea di un occhiale sartoriale, fatto per la maggior parte a mano, è il logo XXX (lo stesso che si trova anche sugli abiti couture) cucito in filo di cotone sulle stanghette.

 L’accordo siglato tra la griffe biellese e il big dell’eyewear ha durata decennale e ha obiettivi molto ambiziosi sia in termini di sviluppo prodotto, sia distributivi, soprattutto per quanto riguarda il mercato americano e i Paesi Emergenti.

Milano, gennaio 2015       Paola Luchetti  

Estate STEFANEL 2015 : praticita’ e leggerezza

   

Con la collezione per la prossima stagione calda, l’Azienda vuole soddisfare i desideri della sua affezionata clientela, il cui desiderio e’ il bisogno di movimento in liberta’ e la conseguente aspirazione di indossare capi femminili, ma comodi e allo stesso tempo timeless.

Nella maglieria, accanto agli storici volumi iconici, vi e’ la massima espressione della ricerca e dell’innovazione. Abiti e tute in maglia soddisfano ogni esigenza di stile: dai mariniere ai freschi abiti-caftano in puro cotone o pregiato lino, perfetti da indossare in citta’.

Nelle proposte prevalgono i filati e i materiali naturali. I tessuti e i capi sono lavati, sciolti e non stirati per ottenere un look destrutturato e loose. Le silhouette sono decostruite e le proporzioni allungate. Ispirate allo streetwear coniugano il quotidiano con un mood sofisticato. Lo spirito fresco e disinvolto permea comunque l’ intera collezione.

Il must have dell’estate inoltrata e’ lo chemisier indossato con il sandalo scamosciato e la borsa in paglia o la gonna pantalone in mussola lavata abbinata a preziosi top.

Gli accesssori enfatizzano l’animo easy going della collezione STEFANEL. Per le borse, frange e fodere naturali impreziosiscono i modelli. Le calzature osano nelle forme e si distinguono per la qualita’ dei materiali naturali. Le cinture dipinte a mano, le sciarpe e i bijoux donano un tocco raffinato ad ogni look. 

Milano, gennaio2015      Paola Luchetti

Professione “NASO”: un'arte antica che affascina i giovani di oggi 

Vi siete mai chiesti chi ha creato quella fragranza che vi ha ammaliato e che avete deciso di acquistare? La figura più importante è quella del “Naso”, una professione che richiede un percorso lungo e impegnativo e una formazione adeguata. Per creare un profumo non basta infatti un ottimo olfatto, ci vuole intuito, immaginazione, creatività, ma soprattutto tanta cultura. “ L’importante è non improvvisare, ma seguire un percorso formativo qualificato in strutture private o nelle scuole di profumeria all’interno delle grandi multinazionali del settore” è quanto consiglia ai giovani che vogliono intraprendere questa affascinante carriera Luca Maffei, giovane promessa della Profumeria Italiana. Oggi Luca lavora presso Atelier Fragranze Milano, azienda fondata dal padre Marco Maffei,  insieme a Maurizio Cerizza, due dei più celebri “Nasi” italiani contemporanei, creatori di alcuni importanti successi legati a Griffes nel mondo della moda.

A contatto fin da bambino con il mondo delle essenze, essendo nato e cresciuto in una famiglia di profumieri,  Luca Maffei  sviluppò fin dall’infanzia una grande sensibilità per le essenze e fu subito travolto dal fascino delle materie prime e dalla misteriosa alchimia con la quale si combinano. Decise quindi di voler approfondire questo mondo unico e meraviglioso.

Iniziò quindi un percorso formativo individuale con l’ex direttrice della prestigiosa scuola di profumeria di Grasse studiando le materie prime, gli accordi e le fragranze storiche. Se per una persona normale il massimo di odori che riconosce sono 1000, un “Naso” svilupperà quella che viene definita la memoria olfattiva che permette di memorizzare all’incirca 3000 sentori.

Oggi Luca Maffei ci racconta che per creare nuovi accordi, nuove forme olfattive, è sufficiente pensare “in odori” come un pittore pensa “a colori” e un musicista “a suoni”. Ogni creazione profumata si realizza prima nella testa del naso che riesce ad immaginare come si combineranno le materie prime, esattamente come il pittore, che vede il quadro prima di dipingerlo e il musicista che sente la melodia prima di suonare.

Dal suo debutto ad oggi ne ha fatta di strada il “nostro Luca” diventando membro della prestigiosa Societè Francaise des Parfumeurs e avendo firmato importanti fragranze della Profumeria Artistica e Tradizionale.

Milano, gennaio 2015         Paola Luchetti

Chopard celebra 10 anni di certificazione Qualité Fleurier 

Chopard ha celebrato con grande orgoglio l’evento in cui, per il 10° anno consecutivo, riceve la certificazione Qualité Fleurier che oggi è senza dubbio la più rigorosa del mondo orologiero per tre diversi aspetti:

il carattere neutrale,la complementarità dei test,la riproducibilità industriale. Ottenerla rappresenta una sfida per tutti gli elementi dell’orologio, dal primo all’ultimo. La certificazione Qualité Fleurier prevede un protocollo di test rigorosi e complementari tra loro per quanto riguarda non solo la precisione del movimento dell’orologio, ma anche la sua affidabilità, durata e la qualità delle finiture estetiche. Proprio i vincoli che ne conseguono sono una spinta a superare sé stessi e puntare al progresso.

Chopard, membro pioniere della Fondazione, detiene il record del maggior numero di modelli a esibire questo marchio. Ora con 7 orologi certificati, il brand Chopard ha il più importante numero di modelli certificati dalla nascita della certificazione 10 anni fa. Durante l’evento la Fondazione Qualité Fleurier ha annunciato la creazione del FQF-Lab, che consiste nella possibilità per i marchi terzi di sottoporre a valutazione la loro produzione all’interno di questa infrastruttura all’avanguardia. Rivolgersi al FQF-Lab non significa poter ottenere il punzone di Qualité Fleurier, per il quale occorrono quattro test supplementari. Tuttavia, è un’opportunità per i fabbricanti di orologi di valutare il proprio lavoro e ottimizzare costantemente i processi industriali.

Milano, gennaio 2015    Paola Luchetti

Abbandonati al lusso di un ELISIR DI OLII ESSENZIALI DARPHIN 

Pionieri nell’Arte della Formulazione degli olii essenziali, i Laboratori Darphin sono veri esperti di know how botanico. La collezione esclusiva di Elisir di Olii Essenziali e’ composta da ingredienti di origine naturale al 100%. Avendo assimilato l’innovativa visione della bellezza di Pierre Darphin, i ricercatori hanno concentrato tutte le virtu’ positive del mondo vegetale nella Linea Aromatic Care di trattamenti aromatici. Grazie ad una formula fortemente mirata, ogni Elisir di Olii Essenziali offre un momento di bellezza, ogni volta unico, affrontando le specifiche esigenze di ogni tipo di epidermide. La reazione della pelle e’ ancor piu’ efficace poiche’ gli Elisir sono concepiti per essere applicati la sera, al fine di usufruire al massimo dei meccanismi cutanei notturni, quando l’ attivita’ cellulare raggiunge il suo picco. Sono sufficienti poche preziose gocce applicate ogni sera, per ottenere risultati visibili: ringiovanire, lenire, illuminare, idratare e donare energia e radiosita’ alla pelle. Il meraviglioso aroma di questi olii essenziali produrra’ una sensazione di armonia dei sensi che sono spesso aggrediti dal ritmo della vita moderna.

La collezione comprende: 8 Flower Nectar, Anti-età, Jasmine, Ringiovanente, Chamomile, Lenitiva, Niaouli, Purificante, Orange Blossom, Uniformante Illuminante, Rose, Idratante, Tangerine, Energizzante.

Milano, gennaio 2015   Paola Luchetti

Caudalie ha inventato un amplificatore di giovinezza         

Con Premier Cru L’Elixir, Caudalie desidera offrire alle donne un nuovo rituale di bellezza, tanto prezioso quanto etico, che trasforma e sublima la pelle.

Meta’ olio e meta’ siero, al 99,5% di origine naturale, Premier Cru l’Elixir combina quindi i migliori ingredienti anti-eta’ in una formula preziosa e inedita. La nuova texture e’ una rivelazione: dotata di infinita sensorialita’, scivola e fonde immediatamente sulla pelle, lasciandola morbida, fresca e voluttuosa.

Agendo in simbiosi con Premier Cru La Creme, corregge le macchie, leviga le rughe e la pelle ritrova compattezza. Visibilmente piu’ soda e giovane, si trasforma, come in una metaforfosi.

Ecco i tre ingredienti esclusivi e brevettati di questo nuovo rituale di bellezza:

Il Resveratrolo di vite stabilizzato, antirughe rassodante e ricompattante.

La Viniferina, estratta dalla linfa di vite, antimacchie e uniformante della luminosita’.

I Polifenoli di vinaccioli d’uva, antiossidanti e anti radicali liberi.

Il nuovo prodotto si avvale inoltre della presenza dei cinque migliori olii vegetali anti-eta’per un potere nutriente e ristrutturante:

L’Olio di noce di sandalo, leviga e lenisce le pelli secche.

L’Olio di jojoba, per un effetto colmante.

L’Olio bio di fico di Barbaria, dotato di proprieta’ schiarenti.

L’Olio di coriandolo, ottimo agente idratante per pelli secche e rovinate.

L’Olio di vinaccioli d’uva, regola il contenuto di liquidi della pelle, grazie all’elevata concentrazione di omega 6.

 Saranno sufficienti quattro gocce, mattina e sera su viso, collo e decollete di questo nuovo elisir per scoprirne tutti i benefici straordinari. Premier Cru L’Elixir diventera’ il rituale indispensabile di tutte le donne che cercano trattamenti anti-eta’ innovativi e allo stesso tempo altamente efficaci e naturali. 

Milano, gennaio 2015  Paola Luchetti 

IL ROCK ROMANTICO DELL'UOMO  SCERVINO PER L'INVERNO 2015/16

Ermanno Scervino si distingue sempre per la sartorialità e qualità dei modelli ma, l'uomo che vestirà Scervino il prossimo inverno, si distinguerà anche per un sapore rock/romantico da dandy contemporaneo avvolto in un mix di shearling rovesciati, cappotti e caban sopra camicie di flanella e maglioni alla norvegese.

Il Tartan protagonista dei cappotti corti e dei giacconi, fantasia check in lana bouclè con interventi di shearling sui colli. 

Colori anche vivaci, bordeaux, rosso e lime a contrasto coi grigi e motivi sale e pepe. I cappotti Navy, come i caban sartoriali e i montgomery, con alamari in pelle sartorialmente cuciti a mano, si impreziosiscono di micro cristalli e specchietti sui reverse  e sui colli, a sottolineare il glamour di questa linea. Non manca il cappotto di cammello, un classico intramontabile, abbinato a maglieria over di ispirazione norvegese. ERMANNO SCERVINO ha affermato che "Oggi uno stilista deve saper rimanere fedele al proprio dna, proponendo qualcosa di bello, di nuovo, ma sempre di qualità, che piaccia alla propria clientela internazionale." "Puntare ad una bellezza senza tempo, radicata nel presente ma orientata verso il futuro, è un obiettivo per chi fa Made in Italy". Per info: www.ermannoscervino.it.                             

Milano, 21 gennaio 2015  Armando Melocchi      http://fashionroaming.blogspot.it

BRAINTROPY: e la borsa dei tuoi sogni l’hai creata tu

 

La collezione di accessori Braintropy nasce da un’idea del creativo imprenditore Salvio Rollo, CEO e founder di Modae, azienda fiorentina attiva nel segmento fashion dal 2008. La spinta creativa e’ forte e nel 2012, con la collaborazione del designer Federico Batelli, fa nascere il progetto Braintropy. Questa innovativa collezione di borse, all’opposto di ogni tentazione di conformismo, diventa un segno di unicita’ perche’ all’ acquirente si chiede di assemblare il proprio accessorio combinandolo secondo il proprio gusto. La borsa si creera’ mixando in liberta’ pattine di chiusura e corpi, mentre lo zaino si trasformera’,con un gesto, in shopper o pc bag. Questa proposta di moda radicalmente innovativa ci fa riscoprire il piacere di giocare e sbizzarrirsi con la fantasia nella creazione del proprio accessorio.

Dopo il grande successo ottenuto con la collezione F/W 2014-15 con i modelli Patty Toy e Zaby ecco che i nuovissimi modelli per la prossima S/S ci stupiscono nuovamente.

Divampante, giocoso, scultoreo, floreale, sono quattro degli aggettivi che raccontano le atmosfere di questa nuovissima linea. Il minimo comune denominatore e’ la resa tridimensionale del colore, trattato, sporcato, polverizzato perche’ sia tutt’uno con le pelli e i materiali piu’ morbidi e pregiati e traferisca agli occhi la loro qualita’ assoluta. Le stampe sono evocative di mondi lontani, la terra e la natura sono l’ispirazione. La lavorazione punta a valorizzare l’eccellenza dei materiali e dei pellami e ne sottolinea il corpo e la mano con impunture, traforature e tagli al vivo.

                 

Patty, la mix & match Braintropy aggiunge alla clutch Toy una nuova versione piena di sorprese. Il formato e’ piu’ grande, ma la grande novita’ e’ l’idea del doppio manico che diventa bretella per poter indossare la piu’ chic delle borse a mano con ironia e disinvoltura. Saremo stupiti da due nuove sorprese: Holly, la divertente shopper e, la nuova linea dei Bauletti  che,ispirandosi ancora una volta agli anni ’60, viene ammorbidita modificandone il profilo con una linea delicata e curva dando loro un’aria piu’ sbarazzina.                                    

Milano, gennaio      Paola Luchetti

Burberry: “Classicamente Bohemien”

  

A Kensington Gardens, prestigiosa location Londinese, Burberry ha presentato la nuova collezione Prorsum Uomo Autunno/Inverno 2015.

La sfilata e’ stata accompagnata dalla performance live della cantautrice inglese Clare Maguire, accompagnata da London Contemporary Voices, The Langley Sisters e dal suo gruppo. I musicisti inglesi George Cosby e Tenterhook si sono esibiti dal vivo durante l’ingresso e l’uscita degli ospiti della sfilata, fra i quali non potevano mancare i volti della nuova campagna Primavera/Estate 2015, Jourdan Dunn e George Barnett; gli attori James Norton, George MacKay, Edward Holcroft e Giorgio Pasotti; i musicisti James Bay e Tinie Tempah; i modelli Liu Wen e David Gandy; i presentatori radiofonici Dermot O’Leary e Nick Grimshaw; i produttori e film maker Mohammed Al Turki e Ali Mustafa.

Gli spettatori di tutto il mondo hanno potuto assistere in diretta alla sfilata su Burberry.com, su dispositivi mobili, e tramite i video, le immagini e la musica condivisi su tutte le piattaforme online del brand. Questa esperienza ha permesso agli utenti di seguire la corrente social di Burberry, di esplorare in dettaglio i look presentati in passerella, di acquistare e personalizzare i prodotti della collezione in stile bohemien misto a sartorialita’.

I modelli in passerella hanno indossato trench, cappotti, caban, giacconi alla marinara, capispalla, giacche trapuntate o imbottite, impermeabili e bomber realizzati in vari tessuti: lino, velluto a coste, cotone trapuntato e shearling con stampe floreali bohemien e cashmere ispirate alle trapunte di Durham, animalier e camouflage. Variegati i colori dei capi che andavano dall’inchiostro al verde, all’ocra, al cammello, al viola, all’antracite per culminare nel rosso, nel fucsia e nel turchese.

Particolari gli accessori come la Burberry Carryall Bag in shearling con stampe animalier in nabuk, pelle ruvida, camoscio sfrangiato e camouflage o in tela motivo check. Il poncho e’ stato presentato in lana infeltrita o cashmere,  cosi’ come il Burberry Fringe Scarf con motivi check sempre in cashmere. Comode ed attuali le scarpe in pelle Derby foderate in shearling. Ultima, ma non meno importante, la collezione di occhiali da sole e vista Burberry Scholar che ha mostrato modelli squadranti, rettangolari e rotondi. Acconciature e trucco sono state opera di Matt Mulhall & Wendy Rowe. 

Milano, gennaio      Paola Luchetti 

rh+ diventa Urban  

rh+, produttrice di abbigliamento e accessori sportivi, nacque nel 2001 dall’intuizione di un gruppo di imprenditori appassionati di sport, moda e tecnologia che identificarono nello sci e nel ciclismo un mercato in rapida espansione. Oggi rh+ fa capo ad Allison, azienda leader nel campo dell’ occhialeria mondiale, che fa parte del Gruppo Paladin Capital.

 rh+ i cui valori sono: passione per lo sport, innovazione, stile e visione italiana, lancia una nuova sfida e presenta per la prima volta la Nuova Linea Eyewear per il ciclista in citta’. La nuova collezione segna il debutto di rh+ nel mondo dell’Urban Eyewear femminile e maschile, espandendo cosi’ l’attuale offerta tecnica dedicata al mondo dello sport.

Gli occhiali da sole e da vista Urban rh+ saranno i protagonisti della prossima stagione per tutti coloro che amano il design e il gusto raffinato italiano, ma che non intendono rinunciare alla qualita’ tecnica di un occhiale rh+. Le montature sono in Hilex e Titanio Memory Form. Le lenti See HD e See Safe in NXT appartengono alla classe ottica 1, qualita’ garantita dal made in Europe. Icona della nuova collezione e’ il modello unisex RH829 CORSA 1 con una montatura in Hilex che si adatta perfettamente ad ogni volto e ad ogni pedalata in citta’ e fuori porta. 

Milano, gennaio           Paola Luchetti

Pirelli PZero: tessuti tecnici, impronte laniere.

                    

Lo stile tecnico e sportivo, distintivo di PZero, si combina con le fantasie più tradizionali dei tessuti della sartoria anglosassone. Le trame della laneria sono iconizzate sul nylon: la spina di pesce è la nuova impronta della collezione. Gommati evoluti nel coated cotton: letteralmente “cotone incappottato” con una spalmatura di gomma. Nuove frontiere sulle performance del “calore”: ricerca sul comfort invernale  delineata all’insegna del massimo fit. Il progetto pelle è ulteriormente declinato con lo shearling nappato. Ogni capo ha sempre più funzioni. Per avanzare con la flessibilità urbana e climatica.      

Spina di nylon

Piumini tecnici con motivi a lisca di pesce. Carré a contrasto, tinta unita.

Il cappuccio a camera d’aria con linea circolare e bombata, è amovibile: ricorda gli pneumatici e circola intorno al volto. Tirando la zip, esce un nastro segnaletico in reflex, catarifrangente. Ripiegato in un cilindro, il cappuccio diventa un tubolare a cratere.

Bomber double face: da un lato microripstop con impronta a spina di pesce, dall’altro nylon imbottito e trapuntato. Impunture ondulate che riprendono la circolarità degli pneumatici. Bordi a costine di lana e poliestere smacchinati sigillano il collo, i polsi e il fondo del capo. Collo bordato con nastro tecnico personalizzato con P Logo.

Camicia ripstop imbottita di ovatta soft con triplice funzione: sopra un capo diventa un piumino leggero, sotto, un parafreddo.Tasche verticali per conciliarne l’uso, quando si guida. Fondo stondato. Zip impermeabili con P Logo in reflex argento. 

Weather jacket

Si evolve con i tracciati a spina di pesce, la Weather Jacket PZero modulabile in base alle variazioni climatiche. Anima di piumino + esterno imbottito d’ovatta con cappuccio: due capi in micro ripstop per tre funzioni, collegati da un sistema di tripla zip. Assemblati, hanno un peso invernale. Individualmente, ogni pezzo, veste una stagione differente. P Logo di gomma sul collo.  

Coated cotton

La nuova frontiera del gommato: inedito cotone con rivestimento di gomma, coated cotton, letteralmente, “cotone incappottato” con una spalmatura di gomma. Blouson con la schiena tagliata e sagomata.

Imbottitura di ovatta soft. Cappuccio in nylon a scomparsa. Zip waterproof. Interno collo in tessuto tecnico smerigliato.  

Memory Twill

Field jacket in memory twill: nylon ritorto.4 tasche: 2 verticali e 2 orizzontali.Collo con cappuccio estraibile. La declinazione più corta e leggera del capo, ha le 4 tasche verticali per la guida. Tagli anatomici lungo la schiena. P Logo nero.  

Progetto pelle

Pelle + nylon per il bomber reversibile. Profili di nastro tecnico per un aspetto più grintoso. Costine tecniche. Dettagli di pelle nelle tasche dei capi in nylon.  

Giubbotto biker aderente con intarsi di montone nappato sul busto. Lungo la schiena, impunture anatomiche seguono le linee delle scapole e dei fianchi. P Logo gommato sul collo.Panno + pelle, per blouson imbottiti di ovatta soft. 

Tagli triangolari lungo la schiena. Inserti di pelle sul busto.  Felpa a spina di pesce. L’impronta a spina di pesce caratterizza anche le grafiche sulla felpa con cappuccio e profili di maglia. Tute in felpa tecnica. Carré e cappuccio in tessuto gommato.  Completano il progetto, i pantaloni morbidi con la coulisse in vita.  Polo in piqué di cotone rinnovate da un intarsio di colore a contrasto nel collo. Nuovo P Logo stampato con la tecnica ink jet.  T-shirt con segno pneumatico iconizzato con un tratto grafico. Colori urbani: ottanio, pietra, blu profondo, nero.

Milano, 16 gennaio 2015 

L’Universo Ice-Watch

                

E’ interessante scoprire questo marchio Belga, poco noto fino ad ora in Italia, che nel giro di sette anni e’diventato un successo mondiale. Lo scorso anno, infatti, Ice Watch ha consolidato ancora una volta la propria posizione di Leader Mondiale nel suo settore.

La nuova collezione e’una vera e propria esplosione di colori e materiali. Il brand vuol rendere omaggio all’ universo che ha contribuito al suo successo: colore e silicone, pur decidendo di lanciare nuovi materiali. Saranno aggiunti acciaio, pelle, tela, nylon e denim in una miriade di combinazioni armoniose. Ice-Watch continua a fornire uno stile per tutti i gusti, in ogni colore e sfumatura, per ogni generazione, in diverse dimensioni.

Per il prossimo Autunno/Inverno una vasta gamma di orologi dal design accattivante e innovativo prendono forma nelle diverse collezioni proposte dal brand:

La collezione ICE, la linea Ice-Glam, la Ice-Forever e la Ice Crhono-Electrik che unisce design e tecnica realizzando cronografi dal carattere deciso. Questi orologi supersize sono ideali per l’uomo dinamico e sicuro di se’. 

Milano, dicembre    Paola Luchetti

UNA VALIGIA DI SOGNI CON I GIOIELLI IN ARGENTO E ZIRCONI CREATI DA 9VENTICINQUE BY BIBIGÌ

                        

Si parte per il week-end sulla Riviera Francese, la storica e meravigliosa CÔTE D’AZUR. L’omonima collezione di 9VENTICINQUEby Bibigì ci regala il romanticismo di quei luoghi, un cuore in zircone per esprimere l’amore. 

Il viaggio continua tra spiagge, casinò, e divertimento sino aMontecarlo. La collezione MONTECARLO di 9VENTICINQUE by Bibigì stuzzica la nostra fantasia, vestendoci di stile e voglia di festeggiare.

Pavè di zirconi illuminano le nostre mani per le serate più “in” e il gioco

può cominciare…Il week end prosegue, alla riscoperta della cultura di un luogo mitico come Saint Tropez, un tempo Athenopolis che in seguito divenne Heraclea: una storia tormentata ed affascinante che ha trasformato negli anni un porticciolo di pescatori in luogo di vacanze del jet set mondiale. Il fascino di un villaggio inconfondibile che entra nell’anima di chi lo frequenta. Colori, profumi e natura sono spunti unici per creare oggetti di inconfondibile charme come la collezione SAINT TROPEZ di 9VENTICINQUE by Bibigì. Un tributo ad uno dei luoghi più incantevoli del mondo. 

STELLE DI NEVE: preziose e delicate gemme che augurano felici feste Bibigì, esprime così la gioia di creare gioielli concreti che illumineranno il nostro Natale.

La collezione STELLE DI NEVE è un delicato gioco di intrecci in oro bianco e preziosi diamanti che riportano alla mente serate innevate davanti a un caminetto acceso.

Stupendi gioielli naturali i cui raggi di luce incanteranno le nostre feste di fine anno.

Un prisma prezioso per una collezione senza tempo:“stelle di neve”.

TENTATION: irrestibili tentazioni “L’unico modo per liberarsi da una tentazione è di abbandonarvisi” (O.Wilde).

Esporsi a una tentazione e non opporre resistenza ci procurerà un irresistibile piacere, cedere ad un capriccio senza sensi di colpa e ritornare bambine per credere nuovamente nei sogni. Bibigì interpreta con maestria i nostri desideri e ci seduce con qualità e design unici. 

GEMELLI UOMO BIBIGI’: UN PENSIERO NATALIZIO ANCHE PER IL NOSTRO “LUI”

Cocktail, cene, feste di Natale ci attendono e l’uomo che ama lo stile sceglie con cura i suoi accessori: nelle collezioni di GEMELLI creati da UOMO Bibigì potrà trovare il glamour di oggetti moderni e contemporanei che si rinnovano attraverso l’utilizzo di nuovi materiali

quali acciaio, carbonio, argento, ceramica e pietre naturali “spinello” dal colore nero che aggiungeranno un tocco di ricercatezza ad uno stile deciso da vero gentleman. Scopri tutte le collezioni su www.bibigi.it

Milano, 5 dicembre 2014

ESTETICA E MODA SI ABBRACCIANO 

Presso la CALICANTO DAY SPA,  l’equipe di COSMESI.56 in collaborazione con l’azienda AXIS di Carlo Forti ha presentato alla stampa un’iniziativa e un metodo destinati a creare dinamiche innovative nell’ approccio alla cura di sé, del proprio viso e del proprio corpo.

Un intreccio tra estetica e moda, la valorizzazione della bellezza personale grazie alla Compattazione® Epidermica, sottolineata dalle collezioni estrose dello stilista Carlo Forti. 

Si chiama Pura Mirabilis la nuova linea cosmetica adatta a viso e corpo. E' un macerato alcolico di erbe pregiate unite ad olio extravergine di oliva, acqua ed  alcune vitamine, la cui invenzione ha un che di miracoloso.

L’idea nasce da una ricerca di un prodotto per la salute dei capelli realizzato da Mario Ciarpella, inventore della formula cosmetica, responsabile   ricerca e Laboratorio per Cosmesi.56, e la cui efficacia è stata confermata dalla clinica dermatologica dell’università di Bologna.

L’equipe scientifica si rende conto di aver scoperto un procedimento unico e soprattutto ineguagliabile nel settore  della tonificazione: infatti a seguito di un massaggio viso - corpo eseguito con una particolare tecnica manuale, arricchita da una serie di protocolli per gambe, schiena, addome e viso, si ottiene un riposizionamento verso l'alto della pelle.

Grazie alla sinergia tra i principi attivi contenuti nei prodotti ed una tecnica particolare, il risultato è un “effetto antigravità" evidente e duraturo. La Compattazione® Epidermica è un sistema che richiede una specifica preparazione di base da parte dei professionisti che la eseguono.

La ditta Axis nasce nel 1996 e pur essendo giovane rivela una grande ricchezza di contenuti e di idee soprattutto nel campo dei cappelli e degli accessori. Il sogno di Carlo  Forti è quello di realizzare linee che nascono da un insieme di colori, tessuti e materiali in grado di far vivere a chi le indossa, un' esperienza multisensoriale. Tutte le sue collezioni nascono con la funzione di esaltare e sottolineare la bellezza di un viso, sia esso un volto di donna o i lineamenti marcati di un uomo, indistintamente. In ciò fondamentale sono stati fondamentali  l’intuito e l'esperienza dello stilista. 

Milano, dicembre 2014     Paola Luchetti 

SCALDA IL TUO INVERNO CON I CAPI LANIFICIO DI TOLLEGNO

                   

TOLLEGNO 1900 veste la donna con eleganza e personalità, grazie ad una gamma di proposte in grado di sposare le ultime tendenze moda ad una qualità elevata. Una donna femminile e raffinata diventa la protagonista assoluta della prossima stagione fredda, indossando, primo fra tutti, il capo spalla firmato dal famoso brand piemontese.

Sofisticati cappotti, caldi giacconi e giacche dal fitting perfetto scaldano l’inverno attraverso una gamma cromatica accesa ed originale. Il colore diventa il tratto dominante anche nella maglieria realizzata in pregiata lana merino e nell’immancabile cashmere, specializzazione di TOLLEGNO 1900. Toni pastello o decisamente vivaci danno vita a modelli classici e fashion che affiancano un ampio assortimento di abitini tinta unita o fantasia.

La maestria nelle lavorazioni realizzate da TOLLEGNO 1900 si riflette in ogni passaggio e si manifesta nella bellezza dei tessuti che trovano la massima espressione anche nel guardaroba maschile. L’uomo TOLLEGNO 1900, elegante e contemporaneo, scopre nell’alta qualita’ dei capi un gusto antico della tradizione e del saper fare tipicamente italiano.

                  

Milano, novembre 2014     Paola Luchetti

ALL’INSEGNA DELL’INFORMALITA’ LA PRIMAVERA ESTATE 2015 DI TESTONI

 

a.testoni per la primavera estate 2015 ha sviluppato una linea all’insegna dell’informalità senza rinunciare alla tradizionale sapienza artigiana che contraddistingue il brand bolognese. Come un vento primaverile il design si è fatto più contemporaneo con innovative tecniche di lavorazione unite a un’impeccabile scelta dei materiali e all’eccellenza della fattura.

La linea sportiva del brand trova conferma nella nuova sneaker “City Running”, raffinata in un assortito mèlange di colori.

Non da meno gli accessori come zaini e zainetti, cross-body bag e tracolle mantengono la raffinatezza e cura tipica del brand anche nei nuovi materiali ultra leggeri e dalle tonalità accese delle colorazioni. Attenzione alla praticità, ai dettagli e in particolare le cerniere giocano un ruolo fondamentale nel design rendendo ogni pezzo ricercato e inimitabile.

Una collezione giovane e raffinata a distinguere il brand, per una donna moderna al passo coi tempi.

                           

Milano, 28 ottobre 2014          Armando Melocchi        http://fashionroaming.blogspot.it/   

Giovanni Raspini e le sue splendide Collezioni

    

Storie di bellezza ed eccellenza. Sono i gioielli creati per la nuova stagione da Giovanni Raspini: Savana, Iris, Golden Rainbow, Star System e Facciamo le Corna. Cinque collezioni contemporanee dallo stile unico e irripetibile.

In occasione della festa di Halloween non possiamo perderci la divertente, ma fortemente simbolica collezione FACCIAMO LE CORNA. Charms, microcharms e pendenti in argento brunito rappresentano il tradizionale corno portafortuna in ogni dimensione e tipologia. Raspini lo ha voluto anche nei colori rosso e nero, sormontato da meravigliosi decori animalier, come il leone, il leopardo, la corona, il teschio, il jolly e la dea bendata. La collezione si completa con una collana, tre bracciali in argento con i cornetti neri ed un pregevole foulard in seta in due varianti di colore.

I CHARMS sono i gioielli narrativi della Maison; un charm per ogni momento della nostra vita, per raccontarla a noi stessi o a chi ci vuole bene. Un gioiello giovane, giocoso, completamente componibile e personalizzabile, per scoprire un mondo  fantastico e felice, dove è un piacere perdersi e sognare.

Milano, 25 ottobre 2014            Paola Luchetti

BIBIGI’

         

Rientriamo da Vicenza Oro con la voglia di colore, Bibigì ha presentato le nuove collezioni che catturano la nostra attenzione regalandoci allegria, ottimismo e buon umore.  Nascono preziosi che abbandonano il design formale e si arricchiscono di fantasia coniugando uno stile nuovo a un’estetica seducente.  I nomi delle collezioni si vestono di simpatia come per la linea SMACK che ci fa pensare di ricevere un bacio affettuoso oltre che a un regalo raffinato. Queste nuove “riviere” dal design morbido e sinuoso abbinano preziosi diamanti ai vivaci e intensi colori del rubino, dello smeraldo e dello zaffiro. L’anello è forse uno dei gioielli più desiderati e Bibigì ne offre una gamma molto ampia di modelli: SOLARIS nasce infatti dall’esigenza di indossare gioielli unici e individuali, gioielli d’elite. I colori sono sempre protagonisti insieme a design essenziali che sottolineano l’unicità dello stile Bibigì.

ELLE collezione must di Bibigì si ripresenta più lucente che mai rivestita di diamanti anche sull’intero stelo dell’anello per raccontare un lusso discreto ma di successo e diventa oggetto prediletto da indossare con naturalezza anche nel quotidiano. Un simbolo di classe dalle forme basiche che attraversa il tempo rimanendo fedele al fascino di una bellezza che non ha età.

UOMO BIBIGI’: i BRACCIALI

Stile sportivo e seducente per la nuova collezione UOMO Bibigì in argento e bronzo che interpreta i suoi bracciali in colorato tessuto nautico e ceramiche tempestate da nere pietre spinello. UOMO Bibigì firma così il nuovo gusto maschile.

Milano, 15 ottobre 2014

I COLORI DI HAITI NELLA COLLEZIONE STELLA JEAN SS 2015

 

Un ritorno alle origini per la stilista STELLA JEAN che presenta una collezione donna per l'estate 2015 dalla forte connotazione naïf, che prende le sembianze di una dichiarazione d'intenti a voler divulgare e tramandare, tramite il pret-a-porter, la cultura, la tradizione e i colori di Haiti. Come un variopinto mercato caraibico la donna disegnata da Stella Jean veste i disegni e i colori dell'arcipelago più pittoresco del centroamerica. Per le più giovani un mix di etnico e teen-sportivo che certo creerà tendenza. La collezione si distingue per un bagaglio antropologico culturalmente elevato, cosmopolita, che sintetizza il mercato globale in un intreccio di segni e colori che naviga attraverso richiami estetici del Burkina Faso, del Mali, dell'Italia e Haiti. Gli accessori, le calzature, così come i gioielli hanno preso forma dalla tradizione artistica Haitiana, che Stella ha indagato e portato a noi con la collaborazione del team ITC Ethical Fashion Iniziative.

                    

Milano, 6 ottobre 2014 Armando Melocchi    http://fashionroaming.blogspot.it

BAGUTTA E LE SUE CAMICIE  MADE WITH LOVE 

Per l’Autunno-Inverno 2014/15, la donna Bagutta è guidata dal cuore ed esprime tutta la femminilità contemporanea.

Sei sono le diverse ispirazioni che interpretano una personale visione dell’amore.

Modern Love, stilizzata ed espressiva dai tessuti innovativi, attinge al guardaroba maschile. I colori sono quelli di un film muto dei primi del ‘900 riversati in geometrie effetto optical.

Natural Love, tessuti stropicciati, superfici increspate come corteccia, trasparenze da sovrapporre come foglie cadute. Le forme sono però semplici per capi di alta vestibilità, con tagli a vivo.

Romantic Love, dove i fiori sbocciano sui tessuti e i decori  acquistano consistenza, delicati arazzi o broccati : ricami a rilievo,pizzi e merletti. Le maniche arricciate, i polsini a sbuffo su meteriali vellutati, lucidi e preziosi.

Sensual Love, dove il linguaggio dei sensi appartiene a tessuti voluttuosi, fluidi e cascanti. I materiali sono frutto di una ricerca sofisticata.  Le superfici sono lavorate con decori a rilievo luminosi, intensi e cangianti.

Mystic Love. Il tempo e l’uso danno valore al capo: è la filosofia del denim, qui protagonista. Simbolo di armonia e pacatezza  è essenziale fino al minimale, ma sempre curato nei dettagli e nelle finiture.

Sweet Love . Tenerissimi i colori pastello ispirati ai famosi dolcetti macarones. Sovrapposti come sfoglie ,i leggerissimi tessuti drappeggiati sembrano panna montata. I decori  sono simili a quelli fatti con frutta candita e i piccoli ricami nascosti ricordano promesse d’amore.

Milano, 2 ottobre 2014     Paola Luchetti

LOGAN propone nuovi modelli per donne dinamiche                                                   

Mood classici evergreen e nuove interpretazioni dinamiche caratterizzano la collezione di calzature del noto Brand LOGAN per il prossimo Autunno Inverno. La donna che le scegliera' va dalla giovane globe trotter metropolitana che predilige la funzionalita' alla donna metro glam e multitasking che le adora sia per viaggiare, che per andare in ufficio o in palestra e, perche' no anche per una serata elegante.

Cinque sono i temi che caratterizzano la collezione:

OVERLAP WEDGE con zeppe integrate 20,60,85. Ballerine semplici o con fiocco, decollete' con cinturino, tronchetti, stivaletti allacciati e stivali al ginocchio in velour suede o vitello martellato.

POINTED BON TON: decollete con tacco 60, sfilate con piccola zeppa esterna 40 nelle allacciate, chelsea bassi e stivali al ginocchio. L'apice dello chic si raggiunge nelle decollete zeppa 90, nei tronchetti e nelle mary jane.

BIKE IN THE CITY all'insegna del less is more. Al classico monofibbia si aggiunge il nuovo modello a 4 fibbie, il chelsea, lo stivale alto con elastico; non mancano le oxford perforate e lo stivaletto allacciato.

DAY PICS

Ad ogni ora del giorno si deve osare con il colore e la range del suede nelle calde tonalità autunnali offre un'ampia scelta. Ballerine, allacciate basse, Chelsea e stivali al ginocchio vengono interpretati con una nuova suola in parà leggera per una proposta di carattere giovane, frizzante a e femminile.

STREET STYLE In questa linea il battistrada lug lightweight si sposa al tacco esterno, per offrire una sportiva e grintosa intesa, una creeper platform sempre molto funzionale per la sua leggerezza: Look strong but feeling light. 

Milano, 2 ottobre 2014   Paola Luchetti

IL GIARDINO INCANTATO DI LUISA BECCARIA

 

Le Collezioni di Luisa Beccaria sorprendono sempre per la raffinatezza con cui donano al corpo femminile grazia ed eleganza. La presentazione della Collezione primavera/estate 2015 è stata una ulteriore conferma. Nella cornice del Chiostri di San Simpliciano Luisa Beccaria ci ha regalato piacevoli emozioni con i "tableau vivant" delle modelle avvolte nelle sinuose e morbide forme dei vestiti della nuova collezione.  La silhouette femminile è accarezzata dalle delicate lingerie da indossare "tout le jour". Le stampe floreali giocano e si rincorrono in delicati intrecci, la leggerezza del tulle, le sottovesti di raso, le gonne decorate e i bustini gioiello, creano un giardino fiorito che valorizza la femminilità. Trasparenze, luci e colori che spaziano su toni acquerello, alternando i colori caldi come il rosa fragola con la morbidezza di azzurri e malva, il nero è sapientemente distribuito in leggere pennellate, rallegrato da  nuances ispirate alla natura. Un giardino incantato dove la donna di Luisa Beccaria sboccia graziosa ma determinata nella sua femminilità.

Milano, 20 settembre 2014 Armando Melocchi    http://fashionroaming.blogspot.it

L’ETNICO SPORTIVO DI BYBLOS SS 2015

   

Presentata alla Milan Fashion Week la collezione BYBLOS Milano per la primavera/estate 2015. Il designer Manuel Facchini ha realizzato forme dal taglio e dai grafismi unici che si ispirano al Bahaus e al design architettonico, con un linguaggio personalissimo sportivo e chic. Intrecci grafici e cromatici con lavorazioni a creare effetti tridimensionali dove jacquard e tessuti tecnici sportivi creano una realtà ingannevole, molto elegante ma mai classica, complice gli abbinamenti a colori fluo. Byblos Milano sposa anche le geometrie etnico-tibali, nella maglieria contrasti di vedo-non-vedo complici trasparenze delimitate da geometrie tecno-sportive.  I colori spaziano dal bianco e nero al brillante fucsia, con arancioni e turchesi a contrasto,giallo e arancio fluo denotano la sportività high-tech.  Tessuti dal lycra alla pelle lavorata a laser e bruciata in superficie per creare un pattern etnico. Tra i numerosi VIP presenti nel parterre hanno brillato le biondissime Roberta Ruiu, Barbara Snellemburg e Justine Mattera. Presenti la cantante Dolcenera, la brillane Cristina De Pin e l'affascinante Federica Torti.   

   

Milano, 18 settembre 2014 Armando Melocchi  http://fashionroaming.blogspot.it  

VDP:  PRIMAVERA ESTATE 2015 DONNE DI STATURA

  

Tre manichini alti due metri accolgono gli ospiti nell’atelier VdP: uno per collezione, Collection, Club e Beach.

Denominatore comune, i fiori, i colori e il gioco per una femminilità di statura: meno esibita; più sottile, ludica e ironica. Tanto da trasformare la flora in un mare di nuove fantasie.

 

FIORI A RIGHE.

Gigantesche corolle rosse e blu rinnovate da petali a righe. Le stesse che sulla maglieria diventano marinare.

Bouquet di paillettes sui tubini sdrammatizzati dall’abbinamento a brevi blouson. Fiori tridimensionali di cristalli con ali di farfalla posati qua e la.

COROLLE DI CORALLO.

Sul fondo nero sbocciano cascate di fiori rosso corallo. Gonne lunghe di chiffon plissettato e piccoli top spruzzati di Swarovski. Tubini di pizzo. Abiti lunghi con balconcino di cristalli. Spalline gioiello.

PETALI POP

Fiori optical e petali pop con interventi di bianco e nero.

Trench-bouquet con i pistilli black. Pantaloni con tralci black and white tra le corolle Andy Warhol. Calzoncini con margherite optical.

FIOR DI MACULATO (Beach).

Il costume della prossima estate è il bikini con i colori del corallo rosa da stratificare sotto la blusa di organza verde acqua. Le stesse tinte virano sui fiori degli abiti lunghi, mescolandosi a macchie di leopardo e fantasie geometriche.

L’ABITO BALLERINO

Tra i fiori s’inserisce la nuovissima stampa di calzature: ballerine e tacchi alti; le grandi passioni delle donne ma anche l’annuncio delle nuove collezioni di accessori VdP.

Il tubino stiletto stampato con le decolletè è completato dalla giacca con lo stesso motivo. La gonna ballerina è una danza di scarpette da ballo. Mazzi Anni ’50 affiancati ai cuori bianchi nei bomber. A sottolineare il tono romantico, il tirello della cerniera: un gioiello a forma di cuore.

     

VdBAG

Debutta la linea degli accessori: volo di borse in saffiano, bauletti al guinzaglio di catena, tracolle che si trasformano in pochette. Atterraggio di calzature in una giostra. Modello “di punta”, le

VdPAN, ballerine con una punta da Peter Pan. Il passo di una nuova grazia, senza tempo.

Milano, 24 settembre 2014

VFNO MILANO 2014 September Issue

Un evento imperdibile, la serata più glamour di Milano in questo settembre di avvenimenti legati alla settimana della Moda Donna per la primavera estate 2015.  La sera del 16 settembre tanti negozi e Maison aperte al pubblico, grandi party, DJ sets e presentazioni di capi, gioielli, gadgets creati per l'occasione in edizione limitata il cui ricavato dalle vendite sarà devoluto ai centri comunali di formazione per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming” e “San Giusto”. Attraverso la realizzazione  di borse studio-lavoro, verrà data loro la possibilità di crearsi una professionalità direttamente spendibile nel mercato del lavoro.

Ma, naturalmente, il grande pubblico è stato richiamato dalla presenza di personaggi dello spettacolo, della moda e della televisione. Un autentico bagno di folla per DJ FRANCESCO che ha inondato di musica Via San Pietro All'Orto dalle vetrine di EYE STYLE.

Un FRANCESCO FACCHINETTI scatenatissimo che ha fatto ballare Milano per l'intera serata.

Dalle vetrine di JOHN RICHMOND, invece, è stato DJ RINGO alla consolle ad allietare i tanti VIP ospiti e il numeroso pubblico accorso.

Fashion show per la Maison SANDRO FERRONE dove ha sfilato sul tappeto rosso anche un'affascinante ELENA SANTARELLI.

Musiche anni '80 in Corso Buenos Aires con il gruppo CLUB HAUS '80 dove un redivivo Freddie Mercury ha intrattenuto il numeroso pubblico con una parata di successi indimenticabili dei Queen.

Tutta la città coinvolta con negozi e show-room aperti fino a notte, anche un segno tangibile di voler sostenere e incentivare il mercato della Moda in questo difficile momento di crisi economica.

Milano, 17 settembre 2014      Armando Melocchi

ALESSIA MARCUZZI da STROILI GIOIELLI alla VFNO di Milano

 

STROILI GIOIELLI al centro dell'attenzione della Vogue Fashion's Night Out 2014, l'evento più atteso di questo settembre dedicato alla moda femminile per la prossima estate. Nella boutique della Maison in Corso Vittorio Emanuele party esclusivo con DJ set firmato PAOLA IEZZI, che con il suo fascino e la sua musica ha elettrizzato la serata. Clou dell'evento la presenza della coppia ALESSIA MARCUZZI e CAMILLE LACOURTE. Vero bagno di folla per la splendida Alessia e per l'affascinante campione di nuoto francese, testimonial della Maison. Presenza importante, da Stroili Gioielli, quella dell'avvenente giornalista e presentatrice televisiva FEDERICA TORTI. Per celebrare la notte più glamour di Milano, Stroili ha creato un gioiello in limited edition al prezzo di € 39.90, sold – out in poche ore: un paio di orecchini pendenti dalla forma a goccia dorata, illuminati da tante catene luminose e da dettagli scintillanti. I ricavi delle vendite saranno devoluti ai centri comunali di formazione per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming” e “San Giusto".                     

Milano,17 settembre 2014      Armando Melocchi

9VENTICINQUE BY BIBIGI’: IDRA, LA VOGLIA DI UN GIOIELLO SIMBOLICO

Nasce Idra, la nuova collezione di 9VENTICINQUE by Bibigì che   rinnova senza sosta le proprie collezioni creando di volta in volta oggetti del desiderio sempre più raggiungibili. Anche qui ritroviamo ispirazioni della mitologia greca, in questo intreccio di argento e zirconi visualizziamo un serpente con più teste che una volta tagliate ricrescevano a simboleggiare una forza di rigenerazione, tentacoli preziosi che ci avvolgono in modo inoffensivo, oppure se vogliamo interpretare il gioiello in modo poetico ispiriamoci a Idra femmina, come siamo tutte noi, costellazione del cielo boreale, un’immagine più romantica adatta a una donna che ha voglia di dolcezza.

TAORMINA: una voglia di viaggio infinita Abbiamo percorso con la mente i posti più belli del mondo ma Taormina rimane nel nostro cuore. L’unicità e la bellezza di questa terra simboleggiano perfettamente la perfezione di questa collezione, i suoi cerchi concentrici in oro e zirconi racchiudono la bellezza di alcune piccole spiagge, il cerchio come simbolo di movimento senza tempo, come senza tempo sono i gioielli firmati 9VENTICINQUE by Bibigì. L’immutata bellezza della perfezione.

I DESIDERI PROIBITI DI BIBIGI’ HIGH JEWELLERY: SNAKE COLLECTION

Ad occhi chiusi immaginiamoci per un attimo nella piazza di Marrakech e lasciamoci incantare dai suoi profumi, suoni e dai colori, dove, nelle grosse giare di paglia intrecciata, come sinuosi serpenti, si fanno ammirare i gioielli Snake di Bibigì che elegantemente avvolgono la mano e il polso di chi li indossa. Strategica questa collezione che ammalia per la movenza delle sue spire. Un prezioso gioiello “animalier” realizzato in oro rosa, oro bianco, diamanti bianchi e brown e la piacevole presenza di rubini e altre pietre preziose. Le nostre mani e le nostre braccia ne saranno sedotte, la collezione Snake di Bibigì è in vendita a partire da 300 euro nelle migliori gioiellerie.

IL PARADISO E’ QUI, CEDI A TENTATION

L’unica cosa alla quale non resistere sono le tentazioni (citazione di Oscar Wilde), così nasce il concetto della nuova collezione di alta gioielleria firmata Bibigì. L’effetto ottico è quello di guardare un’opera d’arte, un intreccio sottile di ramage in oro ricoperti di diamanti e altre pietre preziose abbinate con artigiana maestria. La tentazione è quella di possedere un gioiello di alta classe e forte personalità capace di rendere unici i momenti in cui lo si indossa... “L’unico modo per liberarsi dalla tentazione è cedervi…” (Oscar Wilde). Concedetevi Tentation di Bibigì High Jewellery.

UOMO BIBIGI’: i GEMELLI

Individuato l’uomo Bibigì, vediamo che rispecchia i gesti di un gentleman legato alla tradizione e in questo percorso ritrova lo stile più idoneo nei gioielli da uomo firmati Bibigì. I gemelli, precursori dei bottoni, e addirittura nel passato delle spille da balia, danno un tocco personale inconfondibile e completano un look in modo elegante e unico. I gemelli UOMO Bibigì, realizzati in materiali innovativi come il bronzo, il carbonio, l’argento, la ceramica con l’inserimento delle pietre “spinello  nere che ricordano il black diamond, sono ormai un accessorio quasi irrinunciabile per esprimere il proprio stile.

Scopri tutte le collezioni sul sito www.bibigi.com

Milano, 15 settembre 2014

I

 

 

statistiche accessi